lunedì 31 ottobre 2011

Dita della Strega

La ricetta l'ho presa dal sito Giallo Zafferano e mi ha ispirato tantissimo e mi son detta che appena fosse arrivato Halloween le avrei fatte.
Gli ingredienti sono pochi e farete felici i bimbi di casa vostra loro adorano le cose macabre, ma chissà perchè!!


INGREDIENTI:

- 280 g farina
- Mezzo cucchiaino lievito
- 100 g burro
- 100 g zucchero a velo
- 1 pizzico sale
- 1 bustina vanillina
- 1 uovo

Per la decorazione:
- mandorle spellate
colorante alimentare rosso liquido



                

  Preparare l'impasto lavorando tutti gli ingredienti.

Dividerlo in pezzetti di circa 20 g l'uno, formare con ogni pezzetto dei cilindretti di 10-12 cm,

 mettere ad una estremità una mandorla  e con un coltello disegnare le falangi.

Infornare a 200°C per 20 minuti  e controllare perchè tutto dipenderà dallo

spessore delle dita.

Sfornarli e farli raffreddare quindi bagnare la parte posteriore 

con il colorante alimentare rosso per dare l'effetto del sangue.


P.S. Se qualche unghia si dovesse staccare potete usare della marmellata per riattaccarle
o del cioccolato fuso!!

BUON APPETITO!!!

venerdì 28 ottobre 2011

I Savoiardi

Ingredienti:

·      110 gr di farina 00
·      40 gr di fecola di patate
·      1 cucchiaino raso di lievito per dolci
·      120 gr di zucchero semolato
·      4 uova
·      Succo di limone
·      Zucchero al velo
·      Un pizzico di sale
·      Vanillina

Preparazione:


Montare a neve 60 gr di zucchero 
con gli albumi e e spremere del succo di limone.
Montare i tuorli con il restante zucchero , 
aggiungere un piccolo di sale e
la vanillina.
Incorporare al composto la farina, 
la fecola ed il lievito con un cucchiaio 
dal basso verso l'alto per non smontare il composto
Unire i due impasti e mescolare.
A questo punto possiamo prendere una 
sacca da pasticcere e spremere su una
teglia ricoperta da carta da forno 
dei bastoncini. 
Consideriamo che i savoiardi che compriamo
sono fatti nelle teglie apposite che hanno 
la forma dei savoiardi, ma possiamo 
comprare dei pirottini da plumcake
così prenderanno la forma a bastoncino!!
Spolverarli quindi di zucchero a velo

 e di zucchero semolato.
Informarli a  200 °C per 15-20 minuti.

BUON APPETITO!!

mercoledì 26 ottobre 2011

Torta di carote


E' impensabile che con una verdura si possa fare una
 torta ed invece si!!! Poi mi sono ricordata delle camille,
 buonissime brioche del Mulino Bianco quelle sono 
fatte con le carote e a me sono sempre piaciute!!
Senza togliere nulla alla Mulino Bianco con cui gran
parte di noi è cresciuta ma le cose fatte in casa sono
un'altra cosa bisogna ammetterlo!
Questa torta è ideale per la merenda e per la colazione 
dei bambini perchè è leggera e nutriente!
Volendo si possono acquistare dei pirottini di carta
così riprodurrete le vere camille a casa vostra
proprio con questa ricetta!!
Provatela!


INGREDIENTI:

Per uno stampo da 28 cm:
- 300 gr di farina
- 200 gr di carote
- 50 gr farina di mandorle
- 200 gr di zucchero
- 100 ml di olio di semi
- 2 uova
- 120 ml di latte
- 1 bustina di lievito per dolci

Procedimento:
Grattugiare finemente le carote magari utilizzando la parte con i fori più piccoli della vostra grattugia. 
Montare con le fruste elettriche zucchero e uova per due - tre minuti. 
Aggiungere le carote, le mandorle, la farina, l’olio, il latte e il lievito.
Imburrare e infarinare uno stampo per dolci. 
Versare l’impasto e infornare per 35 – 40 minuti a 200°C. 
Quando la torta sarà tiepida toglierla dalla teglia e cospargere di zucchero a velo.
                           by M.


BUON APPETITO!!

martedì 25 ottobre 2011

L' Ananas...presentazione stravagante!


Volete presentare l'ananas in modo diverso??
Ecco la mia idea....spero vi piaccia!

Cosa serve:

  • Un'ananas
  • Un'arancia
  • Foglie di menta
  • Zucchero (facoltativo)

Quindi tagliate l'ananas a rondelle e disponetele su un piatto da portata, la stessa cosa fate con l'arancia, decorate con la menta e
disponete al centro il gambo dell'Ananas !!
Potete anche spolverizzare con zucchero 
normale o di canna 
per rendere il tutto meno aspro!

Così facile??? 
Allora che aspettate!!!
Stupite i vostri amici, perenti, colleghi!

                                                                   By A.

Salmone Rucola e Noci


Questo è un antipasto a base di pesce semplicissimo
ma degno di essere inserito in questo blog.
Pochi ingredienti per un grande risultato!!

INGREDIENTI:

  • Salmone affumicato
  • Rucola
  • Noci 
  • Parmigiano a scaglie
  • Olio Evo

PREPARAZIONE:

Prendere un piatto da portata e formare un letto di rucola su cui sistemeremo il salmone affumicato.
Nel frattempo schiacciare le noci grossolanamente, potete farlo anche con coltello, e distribuirle su l salmone.
Grattugiare del parmigiano a scaglie e terminare con un giro d'olio.
Veloce, facile e Buonissima!! 
Da abbinare ad una cena a base di pesce.
Piaciuta???

                                                                                          By A.

Scaloppine ai funghi


INGREDIENTI:

  • 4 FETTINE DI PETTO DI POLLO
  • UNA SCATOLA DI FUNGHI (QUELLI SOTT'ACQUA MI RACCOMANDO)
  • FARINA 00
  • PREZZEMOLO
  • PEPE NERO
  • VINO BIANCO
  • OLIO EVO
Procedimento:

Scaldare l'olio e soffriggere velocemente  ( il tempo che diventano bianchi) i petti di pollo precedentemente infarinati.
Aggiungere i funghi e il vino bianco, pepare e salare.
Coprire con un coperchio e cuocere a fuoco basso fino a quando il fino si sarà ristretto e avrà formato una crema densa.
Io di solito uso una padella per questa ricetta che risulta essere molto comoda.
Di tanto in tanto dare una mossa ai petti di pollo per evitare che si attacchino.
A fine cottura distribuire sopra le nostre fettine una manciata di prezzemolo tritato!!!
A cottura ultimata prendere prima i petti di pollo e metterli nei piatti,  successivamente raccogliere i funghi con la loro cremina adagiandoglieli sopra!
                                                                               By M.
                                                                           
P.S. Potete sostituire il pollo con la carne che più vi piace anche con la lonza di maiale, verrà davvero morbida!
BUON APPETITO!!



Spaghetti alle zucchine


Stiamo per eseguire un piatto che è così facile che anche chi non ha 
ma cucinato potrà farlo e il risultato sarà strepitoso!!

Si tratta della pasta con zucchine, io ho usato gli spaghetti ma 
va bene anche la pasta corta a piacere.
Iniziamo!

Ingredienti:

  • 4 zucchine
  • uno spicchio d'aglio
  • prezzemolo
  • pepe nero
  • sale
  • olio Evo (extra vergine d'oliva)

Preparazione:

Tagliamo  a rondelle le zucchine senza sbucciarle e friggiamole nell'olio.
 Il fuoco deve essere alto così le zucchine avranno una frittura rapida
 e assorbiranno meno olio.
Nel frattempo mettiamo a bollire l'acqua.
Raccogliamo le zucchine fritte in un piatto.
Togliamo l'olio di frittura e aggiungiamo nuovamente
olio d'oliva dove faremo soffriggere uno spicchio
d'aglio tagliato in due.
A questo punto aggiungiamo le zucchine,
 una grattata di pepe nero ed il sale
e lasciamo andare per 2 minuti il tempo che si insaporiscano.
A cottura ultimata spolverare con una manciata
di prezzemolo. 
Quando la pasta sarà pronta tuffiamola
nel nostro sughetto e mantechiamo.
Servire calda con abbondante parmigiano!
By M.
BUON APPETITO!!



domenica 23 ottobre 2011

Arancini



Ingredienti:

Per il riso:
  • 1 kg di riso Roma 
  • 2 lt di acqua
  • 1 bustina di zafferano
  • Noce di burro (Facoltativa)
  • Sale
Per il ripieno:

  • Ragù di carne con piselli
  • galbanino a dadini
Per la panatura:

  • Farina 00
  • 5 Uova sbattute
  • Pangrattato
Per la frittura:

  • Olio per frittura

Procedimento:


Tuffare il riso in 2 lt di acqua bollente salata e aggiungere lo zafferano.
Spegnere quindi  a metà cottura e coprire la pentola con un coperchio facendo terminare la cottura praticamente a vapore quindi aggiungere un pò di burro. Il mio riso ad es. aveva cottura 16 minuti ed io ho spento la fiamma a 8 minuti esatti e si è cotto benissimo.

Il giorno prima avevo preparato il ragù che ho messo in frigo in modo che fosse sodo per essere inserito dentro l'arancino.

Quando il riso sarà intiepidito prendere un pò di riso e formare un palla e al centro della palla fare una conca premendo, con un cucchiaio mettere il ragù e il galbanino tagliato a dadini quindi formare un'altra conca e chiudere l'arancino.

Premere bene fino a quando il riso aderirà tra i due lembi.
Non preoccupatevi se vedrete delle crepe, sembrerà quasi che il ragù fuoriesca, ma con il passaggio nella farina il vostro arancino si sigillerà e sarà davvero al sicuro quando dopo averlo ripassato nell'uovo lo impanerete nel pangrattato.

Così sarà pronto per essere fritto.

Controlliamo che l'olio sia giustamente caldo perchè gli arancini devono friggere piano piano in modo che il ripieno possa scaldarsi e il formaggio fondersi.
By M.



Che dire ancora solo 
BUON APPETITO!!!!



Calzoni Fritti


Ecco una ricettina che vi piacerà tantissimo perchè
finalmente i vostri calzoni saranno di una 
morbidezza mai vista.....si sa che il fritto è sempre buono
ma se è fatto bene è ancora meglio!!!
Provatela!! Sicuramente non ve ne pentirete! 


Ingredienti:

  • 500 gr di farina 00
  • 10 gr di zucchero
  • 10 gr di sale
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 250 gr di latte ( io ho usato 200 gr di acqua e 50 gr di latte)
  • 50 gr di strutto ( io ho messo metà burro e metà margarina)
Per il ripieno:

  • Galbanino
  • Polpa di pomodoro (condito a  crudo con olio Evo, origano e sale)
  • Wurstel
  • Prosciutto cotto
Per sigillare:

  • Uovo sbattuto
Procedimento:

Fare la farina a fontana e aggiungere l'acqua ed il latte, lo zucchero il sale e lo strutto ammorbidito, sciogliere anche il lievito e iniziare ad impastare il composto.
Alla fine avremo un impasto liscio e morbido.
Ecco cosa intendo per impasto liscio:

Un piccolo segreto che sicuramente ho già detto negli altri post, io tra un'impastata e l'altra aspetto 10 minuti perchè questo mi aiuta ad avere un composto liscio e ben amalgamato.
A questo punto mettiamo a lievitare per un'ora al calduccio o comunque fino al raddoppio.
Poi stendiamo l'impasto ad un centimetro circa e con un coppa pasta ritagliamo dei cerchi in cui metteremo il galbanino, poco pomodoro, wurstel o prosciutto cotto prima di chiudere a mezzaluna  spennelliamo il bordo con uovo sbattuto e chiudere schiacciando con una forchetta.
Far lievitare una seconda volta per 30 minuti in luogo caldo (io uso il forno con luce accesa).
Per comodità ho messo i calzoni nella carta forno abbastanza distanti l'uno dall'altro e siccome dopo lievitati erano morbidissimi e non si potevano quasi toccare ho ritagliato la carta forno e li ho tuffati nell'olio con tutta la carta che a contatto con l'olio si stacca e può essere tolta con una pinza.
                                                                                 By M.
Cuocere fino a doratura e BUON APPETITO!!!


martedì 18 ottobre 2011

Risotto con Zucchine


Questo è un piatto molto semplice che non richiede tanti ingredienti e per noi che siamo dei “Pastari “ mangiare un po’ di riso ci farà solo bene specie se con tanta verdurina che si amalgamerà al riso diventando un piatto davvero gustoso.
La prossima volta voglio aggiungere i gamberetti, ovviamente sostituirò la cipolla con l’aglio e metterò i gamberetti quasi a fine cottura per non farli diventare duri e stopposi.

Vi suggerisco un piccolo consiglio per il riciclo nel caso il riso alle zucchine vi dovesse avanzare.
Mettete il riso da parte in frigo ed entro due giorno conditelo con uovo, pangrattato, aglio in polvere o poco aglio fresco, una patata lessa schiacciata e fateci delle polpettine che friggerete in olio bollente.

Uhmmmmmmmmmmmmm buonissime!! E siccome me n’è rimasto un po’ tra qualche giorno riciclo!

C'è crisi..... cerchiamo di non buttare niente!!

Ingredienti x 4 persone:

  • 400 gr di riso per risotti
  • 1 zucchina grossa tagliata a julienne 
  • Un quarto di cipolla
  • Noce di burro e un filo d’olio d’oliva
  • Prezzemolo
  • 1 lt di Brodo di 2 dadi
  • Parmigiano a piacere

Procedimento:

Tritare la cipolla finissima e rosolarla nel burro e nell’olio d’oliva.
Aggiungere il riso e dare una leggera tostatura.
Mettere anche le zucchine e iniziare  ad inserire il brodo fino a coprire il riso.
Lasciare evaporare mescolando continuamente e aggiungere
 man mano il brodo fino a cottura ultimata.
Fuori dalla fiamma mantecare il parmigiano e
spolverare di prezzemolo tritato.
By M.

BUON APPETITO!!!





lunedì 17 ottobre 2011

Zuppa di legumi con crostini di pane


Le ricette più semplici sono le più buone.
A volte vorremmo stupire e così ci cimentiamo in piatti complicatissimi, ma a me piace la cucina povera che tanto ci ricorda l’infanzia e gli odori della cucina della nonna.
Io oggi avevo proprio voglia di una buona zuppa di legumi e così ho voluto unire i miei legumi preferiti per formare un piatto unico da gustare con dei semplici crostini ( pane fatto da me)  con olio Evo sopra e tuffati nel piatto.
Tutto semplicissimo….allora iniziamo????

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 scatola di Lenticchie
  • 1 scatola di Ceci
  • 1 scatola di Fagioli borlotti
  • Mezza latta di Pomodoro pelato
  • 2 carote medie
  • Mezza cipolla grossa
  • Una costa di sedano
  • 2 dadi
  • Acqua q.b.
  • Una foglia di salvia
  • Pepe
  • Sale
  • 1 cucchiaio di fecola di patata



      Procedimento:

Utilizzando un mixer tritare le carote, la cipolla e il sedano e tuffarle in una pentola dove abbiamo fatto scaldare del buon olio d’oliva extravergine.
Rosolare per 5 minuti a fuoco medio quindi aggiungere il pomodoro (io lo passo nel mixer perché non mi piacciono i pezzettini).
Far cuocere per altri 5 minuti il pomodoro aggiungendo un po’ d’acqua.
A questo punto aggiungere i legumi sgocciolati, la foglia di salvia, i dadi, l’acqua fino a coprire  la nostra zuppa e il pepe.
Far cuocere per circa 1 ora e mezza.
Aggiustare di sale e vedere la densità della zuppa, se è ancora acquosa aggiungere la fecola sciolta in poca acqua quindi mescolare per far addensare.
Servire calda, con un filo di olio di oliva Extravergine e dei crostini di pane (io ho tostato dei panini).
                                                                                                      By M.

E BUON APPETITOOOOOOOOO!


domenica 16 ottobre 2011

Krapfen o Bomboloni



INGREDIENTI:   



·    400 di farina 00
·         120 gr di farina manitoba


·         uova (30/35gr )

·         60 gr di zucchero

·         60 gr di olio di semi

·         280 gr di latte bollente

·         60 gr di fiocchi di patate

·         20 gr di lievito fresco+1 cucchiaio di latte

·         1 BUSTINA DI VANILLINA


  • 1 pizzico di sale


Procedimento:

Scaldare il latte al microonde e aggiungere  i fiocchi di latte.
Sciogliere in un pò di latte il lievito che andrà aggiunto a tutti gli ingredienti.

 Impastare tutto compresi i fiocchi di latte.


L'impasto risulterà elastico e morbido.
Lievitare fino a raddoppio, successivamente stendere l'impasto di uno spessore di 2 cm.

Ritagliare con il coppapasta a forma di cerchio dei dischi che metteremo a lievitare per 30 minuti in forno spento con luce accesa adagiati in teglia ricoperta con carta forno.

Preparare l'olio e quando siete pronti tuffate i bomboloni facendoli cuocere fino a doratura.

Fare attenzione all'olio che non deve essere troppo caldo altrimenti i bomboloni si coloreranno fuori rimanendo crudi dentro.
                                                                                       By M.

Buon Appetito!!






giovedì 13 ottobre 2011

Cornetti Brioches sofficissimi senza UOVA







INGREDIENTI:


 - 250gr di farina 00
 - 250 gr di farina manitoba
 - 150 gr di zucchero
 - 150gr di latte tiepido
 - 100gr di acqua tiepida
 - 70gr di burro 

 - un pizzico di sale
 - 1cubetto di lievito di birra - vanillina o aromi a piacere




PROCEDIMENTO:

Sciogliere il lievito unendo latte e acqua insieme.
Unire tutti gli ingredienti e impastare fino a  che l'impasto risulterà appiccicoso, ma lavorabile.
Mettere l'impasto sul tavolo e unire un pò di farina, ma poca, che servirà a compattare il tutto.
Lievitare l'impasto in una ciotola fino al raddoppio.
Dividere l'impasto in due pezzi e formare una palla che stenderete con il mattarello e da cui ricaverete dei triangoli che arrotolerete su se stessi appunto formando i classici cornetti che adagerete su di una teglia coperta da carta da forno.
Copriteli con della pellicola e fateli lievitare una seconda volta fino al raddoppio!!!

Quando le brioches saranno belle gonfie spennellatele delicatamente altrimenti si sgonfiano con latte e acqua e infornatele.
Fate cuocere fino a doratura a 180 °C in forno precedentemente riscaldato.
A cottura ultimata spennellare ancora di latte e acqua, questo gli sarà una sofficità incredibile e li luciderà.

PROVATELI SONO SOFFICISSIMI.


BUON APPETITO!!!


Con questa ricetta partecipo al contest: DOLCI A COLAZIONE DI PREZZEMOLINA



lunedì 3 ottobre 2011

Ciambella super soffice all'acqua



Ho provato moltissime ricette di ciambelle, ma questa rimane la mia preferita perché è di una sofficità incredibile e molto buona e a dire il vero oggi ho fatto una modifica golosa che vi svelerò ricettafacendo……prendiamo carta e penna…uhmmmmm cioè facciamo copia e incolla!!!







Ingredienti:

·        250 gr di farina 00
·        250 gr di zucchero
·        130 gr di acqua
·        130 gr di olio di semi di girasole
·        3 uova
·        1 bustina di lievito per dolci
·        1 bustina di vanillina
·        2 cucchiai di cacao amaro
  • 2 cucchiai di nutella (opzionale)

Procedimento:

Accendere il forno a 180 °C.
In una ciotola sbattere  le uova con lo zucchero fino a che il composto non si gonfi un po’. Aggiungere l’acqua, l’olio e la vanillina mescolare per qualche minuto.
Versare la farina e il lievito continuando a mescolare.
Dividere gli impasti e in uno aggiungere 2 cucchiai rasi di cacao e due cucchiai di nutella e mescolare.
Imburrare una tortiera con buco, infarinarla e versare prima il composto bianco e poi quello al cacao. Informare per 40 minuti e fare la prova stecchino, se dovesse uscire bagnato aggiungere altri 10 minuti, controllare ancora, se è pronta tirarla fuori.
A questo punto la nostra ciambella è pronta!!!
Aspettare 30 minuti che si intiepidisca un po’ e girarla su di un piatto da portata. Io uso due piatti, il primo per tirarla fuori dalla teglia e il secondo per rigirarla sul piatto.
By M.
BUON APPETITO!!






domenica 2 ottobre 2011

TORTA TIRAMISU'

Questa ricettina mi ha entusiasmata molto perché non è il semplice tiramisù presentato alla maniera tradizionale ma una vera e propria torta…secondo me è bella da presentare per un compleanno, per portarla come dolce a casa di amici e parenti o semplicemente da scorpacciata nella propria casetta, magari anche più piccola.
La base invece del solito savoiardo è fatta di pan di spagna.
Allora iniziamo???



Ingredienti:

Per il pan di spagna:
  • 250 gr di farina 00 (oppure 50% fecola e 50% farina 00)
  • 250 gr di zucchero
  • 4 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci

Per la farcitura:

  • 500 gr di mascarpone
  • 3 uova
  • 100 gr di zucchero
  • 2 cucchiaini rasi da the di caffè

Per la bagna:

  • 3 caffettiere medie

Per la decorazione:

  • Un pacco di savoiardi
  • Un nastro di seta o da regalo

Per lo spolvero:

  • Cacao amaro

Procedimento:

Per il pan di spagna:

Accendere il forno a 200 °C.
Mescolare uova e zucchero con lo sbattitore e se avrete pazienza di sbattere per almeno 15 minuti non ci sarà bisogno di usare il lievito per dolci perché le uova avranno incorporato abbastanza aria da permettere al composto di gonfiare da solo.
Incorporare quindi la farina poco alla volta ed eventualmente il lievito.
Imburrare ed infarinare una teglia da 26 fino a 32 cm va bene, versare il composto e metterlo in forno già caldo per circa 30 minuti. Trascorso il tempo fare la prova cottura con il classico samurai.

Per la farcitura:

Separare i tuorli dagli albumi. Montare a neve fermissima gli albumi e mettere in frigo fino all’utilizzo.
In una ciotola sbattere i tuorli con lo zucchero fino a che non saranno diventati spumosi quindi aggiungere il mascarpone e i due cucchiai rasi di caffè in polvere e mescolare fino a che tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati.
Prendere gli albumi e incorporarli con un cucchiaio mescolando lentamente dall’alto per non smontare gli albumi. La crema così è pronta.

Adesso passiamo al montaggio della nostra torta.

Prendiamo il pan di spagna, lo giriamo al contrario quindi per eliminare la classica pancia e lo dividiamo in due e lo porgiamo sul vassoio da noi scelto.
Con un pennello o meglio con una bottiglia forata sul tappo inzuppiamo il pan di spagna con il caffè amaro e con una sacca con bocchetta liscia spremiamo la crema di mascarpone formando una chiocciola dal centro verso l’esterno così sapremo calibrare bene la farcitura senza esagerare.

Mettiamo l’altro disco sopra e inzuppiamo bene.
Per capire quando fermarci dovremo semplicemente premere con un dito per vedere se fa resistenza, in quel caso inzuppare ancora ma con moderazione.

A questo punto avremo la crema che un po’ dai lati uscirà ma non è  un problema perché con una spatola o coltello dovremmo mettere del mascarpone su tutto l’esterno della torta in modo che i savoiardi possano aderire bene.

Adesso ci occuperemo di rifinire il sopra della nostra torta.
Io ho preso la sacca con bocchetta liscia e ho spremuti tatti piccoli ciuffi vicini che poi ho spolverato con il cacao, ma si può benissimo spalmare la crema di mascarpone  e ricoprirla con il cacao, lì è la fantasia che entra in gioco.

Fatto ciò prendiamo i nostri savoiardi tagliati in due e li attacchiamo intorno alla torta come ho fatto io nella foto.

Non basta che legare il tutto con un nastro colorato che decorerà il tutto e voilàààà….la vostra torta tiramisù è pronta.

Non mi rimane che augurarvi buon appetitooooooooo!!!!
                                                                By M.







lunedì 31 ottobre 2011

Dita della Strega

La ricetta l'ho presa dal sito Giallo Zafferano e mi ha ispirato tantissimo e mi son detta che appena fosse arrivato Halloween le avrei fatte.
Gli ingredienti sono pochi e farete felici i bimbi di casa vostra loro adorano le cose macabre, ma chissà perchè!!


INGREDIENTI:

- 280 g farina
- Mezzo cucchiaino lievito
- 100 g burro
- 100 g zucchero a velo
- 1 pizzico sale
- 1 bustina vanillina
- 1 uovo

Per la decorazione:
- mandorle spellate
colorante alimentare rosso liquido



                

  Preparare l'impasto lavorando tutti gli ingredienti.

Dividerlo in pezzetti di circa 20 g l'uno, formare con ogni pezzetto dei cilindretti di 10-12 cm,

 mettere ad una estremità una mandorla  e con un coltello disegnare le falangi.

Infornare a 200°C per 20 minuti  e controllare perchè tutto dipenderà dallo

spessore delle dita.

Sfornarli e farli raffreddare quindi bagnare la parte posteriore 

con il colorante alimentare rosso per dare l'effetto del sangue.


P.S. Se qualche unghia si dovesse staccare potete usare della marmellata per riattaccarle
o del cioccolato fuso!!

BUON APPETITO!!!

venerdì 28 ottobre 2011

I Savoiardi

Ingredienti:

·      110 gr di farina 00
·      40 gr di fecola di patate
·      1 cucchiaino raso di lievito per dolci
·      120 gr di zucchero semolato
·      4 uova
·      Succo di limone
·      Zucchero al velo
·      Un pizzico di sale
·      Vanillina

Preparazione:


Montare a neve 60 gr di zucchero 
con gli albumi e e spremere del succo di limone.
Montare i tuorli con il restante zucchero , 
aggiungere un piccolo di sale e
la vanillina.
Incorporare al composto la farina, 
la fecola ed il lievito con un cucchiaio 
dal basso verso l'alto per non smontare il composto
Unire i due impasti e mescolare.
A questo punto possiamo prendere una 
sacca da pasticcere e spremere su una
teglia ricoperta da carta da forno 
dei bastoncini. 
Consideriamo che i savoiardi che compriamo
sono fatti nelle teglie apposite che hanno 
la forma dei savoiardi, ma possiamo 
comprare dei pirottini da plumcake
così prenderanno la forma a bastoncino!!
Spolverarli quindi di zucchero a velo

 e di zucchero semolato.
Informarli a  200 °C per 15-20 minuti.

BUON APPETITO!!

mercoledì 26 ottobre 2011

Torta di carote


E' impensabile che con una verdura si possa fare una
 torta ed invece si!!! Poi mi sono ricordata delle camille,
 buonissime brioche del Mulino Bianco quelle sono 
fatte con le carote e a me sono sempre piaciute!!
Senza togliere nulla alla Mulino Bianco con cui gran
parte di noi è cresciuta ma le cose fatte in casa sono
un'altra cosa bisogna ammetterlo!
Questa torta è ideale per la merenda e per la colazione 
dei bambini perchè è leggera e nutriente!
Volendo si possono acquistare dei pirottini di carta
così riprodurrete le vere camille a casa vostra
proprio con questa ricetta!!
Provatela!


INGREDIENTI:

Per uno stampo da 28 cm:
- 300 gr di farina
- 200 gr di carote
- 50 gr farina di mandorle
- 200 gr di zucchero
- 100 ml di olio di semi
- 2 uova
- 120 ml di latte
- 1 bustina di lievito per dolci

Procedimento:
Grattugiare finemente le carote magari utilizzando la parte con i fori più piccoli della vostra grattugia. 
Montare con le fruste elettriche zucchero e uova per due - tre minuti. 
Aggiungere le carote, le mandorle, la farina, l’olio, il latte e il lievito.
Imburrare e infarinare uno stampo per dolci. 
Versare l’impasto e infornare per 35 – 40 minuti a 200°C. 
Quando la torta sarà tiepida toglierla dalla teglia e cospargere di zucchero a velo.
                           by M.


BUON APPETITO!!

martedì 25 ottobre 2011

L' Ananas...presentazione stravagante!


Volete presentare l'ananas in modo diverso??
Ecco la mia idea....spero vi piaccia!

Cosa serve:

  • Un'ananas
  • Un'arancia
  • Foglie di menta
  • Zucchero (facoltativo)

Quindi tagliate l'ananas a rondelle e disponetele su un piatto da portata, la stessa cosa fate con l'arancia, decorate con la menta e
disponete al centro il gambo dell'Ananas !!
Potete anche spolverizzare con zucchero 
normale o di canna 
per rendere il tutto meno aspro!

Così facile??? 
Allora che aspettate!!!
Stupite i vostri amici, perenti, colleghi!

                                                                   By A.

Salmone Rucola e Noci


Questo è un antipasto a base di pesce semplicissimo
ma degno di essere inserito in questo blog.
Pochi ingredienti per un grande risultato!!

INGREDIENTI:

  • Salmone affumicato
  • Rucola
  • Noci 
  • Parmigiano a scaglie
  • Olio Evo

PREPARAZIONE:

Prendere un piatto da portata e formare un letto di rucola su cui sistemeremo il salmone affumicato.
Nel frattempo schiacciare le noci grossolanamente, potete farlo anche con coltello, e distribuirle su l salmone.
Grattugiare del parmigiano a scaglie e terminare con un giro d'olio.
Veloce, facile e Buonissima!! 
Da abbinare ad una cena a base di pesce.
Piaciuta???

                                                                                          By A.

Scaloppine ai funghi


INGREDIENTI:

  • 4 FETTINE DI PETTO DI POLLO
  • UNA SCATOLA DI FUNGHI (QUELLI SOTT'ACQUA MI RACCOMANDO)
  • FARINA 00
  • PREZZEMOLO
  • PEPE NERO
  • VINO BIANCO
  • OLIO EVO
Procedimento:

Scaldare l'olio e soffriggere velocemente  ( il tempo che diventano bianchi) i petti di pollo precedentemente infarinati.
Aggiungere i funghi e il vino bianco, pepare e salare.
Coprire con un coperchio e cuocere a fuoco basso fino a quando il fino si sarà ristretto e avrà formato una crema densa.
Io di solito uso una padella per questa ricetta che risulta essere molto comoda.
Di tanto in tanto dare una mossa ai petti di pollo per evitare che si attacchino.
A fine cottura distribuire sopra le nostre fettine una manciata di prezzemolo tritato!!!
A cottura ultimata prendere prima i petti di pollo e metterli nei piatti,  successivamente raccogliere i funghi con la loro cremina adagiandoglieli sopra!
                                                                               By M.
                                                                           
P.S. Potete sostituire il pollo con la carne che più vi piace anche con la lonza di maiale, verrà davvero morbida!
BUON APPETITO!!



Spaghetti alle zucchine


Stiamo per eseguire un piatto che è così facile che anche chi non ha 
ma cucinato potrà farlo e il risultato sarà strepitoso!!

Si tratta della pasta con zucchine, io ho usato gli spaghetti ma 
va bene anche la pasta corta a piacere.
Iniziamo!

Ingredienti:

  • 4 zucchine
  • uno spicchio d'aglio
  • prezzemolo
  • pepe nero
  • sale
  • olio Evo (extra vergine d'oliva)

Preparazione:

Tagliamo  a rondelle le zucchine senza sbucciarle e friggiamole nell'olio.
 Il fuoco deve essere alto così le zucchine avranno una frittura rapida
 e assorbiranno meno olio.
Nel frattempo mettiamo a bollire l'acqua.
Raccogliamo le zucchine fritte in un piatto.
Togliamo l'olio di frittura e aggiungiamo nuovamente
olio d'oliva dove faremo soffriggere uno spicchio
d'aglio tagliato in due.
A questo punto aggiungiamo le zucchine,
 una grattata di pepe nero ed il sale
e lasciamo andare per 2 minuti il tempo che si insaporiscano.
A cottura ultimata spolverare con una manciata
di prezzemolo. 
Quando la pasta sarà pronta tuffiamola
nel nostro sughetto e mantechiamo.
Servire calda con abbondante parmigiano!
By M.
BUON APPETITO!!



domenica 23 ottobre 2011

Arancini



Ingredienti:

Per il riso:
  • 1 kg di riso Roma 
  • 2 lt di acqua
  • 1 bustina di zafferano
  • Noce di burro (Facoltativa)
  • Sale
Per il ripieno:

  • Ragù di carne con piselli
  • galbanino a dadini
Per la panatura:

  • Farina 00
  • 5 Uova sbattute
  • Pangrattato
Per la frittura:

  • Olio per frittura

Procedimento:


Tuffare il riso in 2 lt di acqua bollente salata e aggiungere lo zafferano.
Spegnere quindi  a metà cottura e coprire la pentola con un coperchio facendo terminare la cottura praticamente a vapore quindi aggiungere un pò di burro. Il mio riso ad es. aveva cottura 16 minuti ed io ho spento la fiamma a 8 minuti esatti e si è cotto benissimo.

Il giorno prima avevo preparato il ragù che ho messo in frigo in modo che fosse sodo per essere inserito dentro l'arancino.

Quando il riso sarà intiepidito prendere un pò di riso e formare un palla e al centro della palla fare una conca premendo, con un cucchiaio mettere il ragù e il galbanino tagliato a dadini quindi formare un'altra conca e chiudere l'arancino.

Premere bene fino a quando il riso aderirà tra i due lembi.
Non preoccupatevi se vedrete delle crepe, sembrerà quasi che il ragù fuoriesca, ma con il passaggio nella farina il vostro arancino si sigillerà e sarà davvero al sicuro quando dopo averlo ripassato nell'uovo lo impanerete nel pangrattato.

Così sarà pronto per essere fritto.

Controlliamo che l'olio sia giustamente caldo perchè gli arancini devono friggere piano piano in modo che il ripieno possa scaldarsi e il formaggio fondersi.
By M.



Che dire ancora solo 
BUON APPETITO!!!!



Calzoni Fritti


Ecco una ricettina che vi piacerà tantissimo perchè
finalmente i vostri calzoni saranno di una 
morbidezza mai vista.....si sa che il fritto è sempre buono
ma se è fatto bene è ancora meglio!!!
Provatela!! Sicuramente non ve ne pentirete! 


Ingredienti:

  • 500 gr di farina 00
  • 10 gr di zucchero
  • 10 gr di sale
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 250 gr di latte ( io ho usato 200 gr di acqua e 50 gr di latte)
  • 50 gr di strutto ( io ho messo metà burro e metà margarina)
Per il ripieno:

  • Galbanino
  • Polpa di pomodoro (condito a  crudo con olio Evo, origano e sale)
  • Wurstel
  • Prosciutto cotto
Per sigillare:

  • Uovo sbattuto
Procedimento:

Fare la farina a fontana e aggiungere l'acqua ed il latte, lo zucchero il sale e lo strutto ammorbidito, sciogliere anche il lievito e iniziare ad impastare il composto.
Alla fine avremo un impasto liscio e morbido.
Ecco cosa intendo per impasto liscio:

Un piccolo segreto che sicuramente ho già detto negli altri post, io tra un'impastata e l'altra aspetto 10 minuti perchè questo mi aiuta ad avere un composto liscio e ben amalgamato.
A questo punto mettiamo a lievitare per un'ora al calduccio o comunque fino al raddoppio.
Poi stendiamo l'impasto ad un centimetro circa e con un coppa pasta ritagliamo dei cerchi in cui metteremo il galbanino, poco pomodoro, wurstel o prosciutto cotto prima di chiudere a mezzaluna  spennelliamo il bordo con uovo sbattuto e chiudere schiacciando con una forchetta.
Far lievitare una seconda volta per 30 minuti in luogo caldo (io uso il forno con luce accesa).
Per comodità ho messo i calzoni nella carta forno abbastanza distanti l'uno dall'altro e siccome dopo lievitati erano morbidissimi e non si potevano quasi toccare ho ritagliato la carta forno e li ho tuffati nell'olio con tutta la carta che a contatto con l'olio si stacca e può essere tolta con una pinza.
                                                                                 By M.
Cuocere fino a doratura e BUON APPETITO!!!


martedì 18 ottobre 2011

Risotto con Zucchine


Questo è un piatto molto semplice che non richiede tanti ingredienti e per noi che siamo dei “Pastari “ mangiare un po’ di riso ci farà solo bene specie se con tanta verdurina che si amalgamerà al riso diventando un piatto davvero gustoso.
La prossima volta voglio aggiungere i gamberetti, ovviamente sostituirò la cipolla con l’aglio e metterò i gamberetti quasi a fine cottura per non farli diventare duri e stopposi.

Vi suggerisco un piccolo consiglio per il riciclo nel caso il riso alle zucchine vi dovesse avanzare.
Mettete il riso da parte in frigo ed entro due giorno conditelo con uovo, pangrattato, aglio in polvere o poco aglio fresco, una patata lessa schiacciata e fateci delle polpettine che friggerete in olio bollente.

Uhmmmmmmmmmmmmm buonissime!! E siccome me n’è rimasto un po’ tra qualche giorno riciclo!

C'è crisi..... cerchiamo di non buttare niente!!

Ingredienti x 4 persone:

  • 400 gr di riso per risotti
  • 1 zucchina grossa tagliata a julienne 
  • Un quarto di cipolla
  • Noce di burro e un filo d’olio d’oliva
  • Prezzemolo
  • 1 lt di Brodo di 2 dadi
  • Parmigiano a piacere

Procedimento:

Tritare la cipolla finissima e rosolarla nel burro e nell’olio d’oliva.
Aggiungere il riso e dare una leggera tostatura.
Mettere anche le zucchine e iniziare  ad inserire il brodo fino a coprire il riso.
Lasciare evaporare mescolando continuamente e aggiungere
 man mano il brodo fino a cottura ultimata.
Fuori dalla fiamma mantecare il parmigiano e
spolverare di prezzemolo tritato.
By M.

BUON APPETITO!!!





lunedì 17 ottobre 2011

Zuppa di legumi con crostini di pane


Le ricette più semplici sono le più buone.
A volte vorremmo stupire e così ci cimentiamo in piatti complicatissimi, ma a me piace la cucina povera che tanto ci ricorda l’infanzia e gli odori della cucina della nonna.
Io oggi avevo proprio voglia di una buona zuppa di legumi e così ho voluto unire i miei legumi preferiti per formare un piatto unico da gustare con dei semplici crostini ( pane fatto da me)  con olio Evo sopra e tuffati nel piatto.
Tutto semplicissimo….allora iniziamo????

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 scatola di Lenticchie
  • 1 scatola di Ceci
  • 1 scatola di Fagioli borlotti
  • Mezza latta di Pomodoro pelato
  • 2 carote medie
  • Mezza cipolla grossa
  • Una costa di sedano
  • 2 dadi
  • Acqua q.b.
  • Una foglia di salvia
  • Pepe
  • Sale
  • 1 cucchiaio di fecola di patata



      Procedimento:

Utilizzando un mixer tritare le carote, la cipolla e il sedano e tuffarle in una pentola dove abbiamo fatto scaldare del buon olio d’oliva extravergine.
Rosolare per 5 minuti a fuoco medio quindi aggiungere il pomodoro (io lo passo nel mixer perché non mi piacciono i pezzettini).
Far cuocere per altri 5 minuti il pomodoro aggiungendo un po’ d’acqua.
A questo punto aggiungere i legumi sgocciolati, la foglia di salvia, i dadi, l’acqua fino a coprire  la nostra zuppa e il pepe.
Far cuocere per circa 1 ora e mezza.
Aggiustare di sale e vedere la densità della zuppa, se è ancora acquosa aggiungere la fecola sciolta in poca acqua quindi mescolare per far addensare.
Servire calda, con un filo di olio di oliva Extravergine e dei crostini di pane (io ho tostato dei panini).
                                                                                                      By M.

E BUON APPETITOOOOOOOOO!


domenica 16 ottobre 2011

Krapfen o Bomboloni



INGREDIENTI:   



·    400 di farina 00
·         120 gr di farina manitoba


·         uova (30/35gr )

·         60 gr di zucchero

·         60 gr di olio di semi

·         280 gr di latte bollente

·         60 gr di fiocchi di patate

·         20 gr di lievito fresco+1 cucchiaio di latte

·         1 BUSTINA DI VANILLINA


  • 1 pizzico di sale


Procedimento:

Scaldare il latte al microonde e aggiungere  i fiocchi di latte.
Sciogliere in un pò di latte il lievito che andrà aggiunto a tutti gli ingredienti.

 Impastare tutto compresi i fiocchi di latte.


L'impasto risulterà elastico e morbido.
Lievitare fino a raddoppio, successivamente stendere l'impasto di uno spessore di 2 cm.

Ritagliare con il coppapasta a forma di cerchio dei dischi che metteremo a lievitare per 30 minuti in forno spento con luce accesa adagiati in teglia ricoperta con carta forno.

Preparare l'olio e quando siete pronti tuffate i bomboloni facendoli cuocere fino a doratura.

Fare attenzione all'olio che non deve essere troppo caldo altrimenti i bomboloni si coloreranno fuori rimanendo crudi dentro.
                                                                                       By M.

Buon Appetito!!






giovedì 13 ottobre 2011

Cornetti Brioches sofficissimi senza UOVA







INGREDIENTI:


 - 250gr di farina 00
 - 250 gr di farina manitoba
 - 150 gr di zucchero
 - 150gr di latte tiepido
 - 100gr di acqua tiepida
 - 70gr di burro 

 - un pizzico di sale
 - 1cubetto di lievito di birra - vanillina o aromi a piacere




PROCEDIMENTO:

Sciogliere il lievito unendo latte e acqua insieme.
Unire tutti gli ingredienti e impastare fino a  che l'impasto risulterà appiccicoso, ma lavorabile.
Mettere l'impasto sul tavolo e unire un pò di farina, ma poca, che servirà a compattare il tutto.
Lievitare l'impasto in una ciotola fino al raddoppio.
Dividere l'impasto in due pezzi e formare una palla che stenderete con il mattarello e da cui ricaverete dei triangoli che arrotolerete su se stessi appunto formando i classici cornetti che adagerete su di una teglia coperta da carta da forno.
Copriteli con della pellicola e fateli lievitare una seconda volta fino al raddoppio!!!

Quando le brioches saranno belle gonfie spennellatele delicatamente altrimenti si sgonfiano con latte e acqua e infornatele.
Fate cuocere fino a doratura a 180 °C in forno precedentemente riscaldato.
A cottura ultimata spennellare ancora di latte e acqua, questo gli sarà una sofficità incredibile e li luciderà.

PROVATELI SONO SOFFICISSIMI.


BUON APPETITO!!!


Con questa ricetta partecipo al contest: DOLCI A COLAZIONE DI PREZZEMOLINA



lunedì 3 ottobre 2011

Ciambella super soffice all'acqua



Ho provato moltissime ricette di ciambelle, ma questa rimane la mia preferita perché è di una sofficità incredibile e molto buona e a dire il vero oggi ho fatto una modifica golosa che vi svelerò ricettafacendo……prendiamo carta e penna…uhmmmmm cioè facciamo copia e incolla!!!







Ingredienti:

·        250 gr di farina 00
·        250 gr di zucchero
·        130 gr di acqua
·        130 gr di olio di semi di girasole
·        3 uova
·        1 bustina di lievito per dolci
·        1 bustina di vanillina
·        2 cucchiai di cacao amaro
  • 2 cucchiai di nutella (opzionale)

Procedimento:

Accendere il forno a 180 °C.
In una ciotola sbattere  le uova con lo zucchero fino a che il composto non si gonfi un po’. Aggiungere l’acqua, l’olio e la vanillina mescolare per qualche minuto.
Versare la farina e il lievito continuando a mescolare.
Dividere gli impasti e in uno aggiungere 2 cucchiai rasi di cacao e due cucchiai di nutella e mescolare.
Imburrare una tortiera con buco, infarinarla e versare prima il composto bianco e poi quello al cacao. Informare per 40 minuti e fare la prova stecchino, se dovesse uscire bagnato aggiungere altri 10 minuti, controllare ancora, se è pronta tirarla fuori.
A questo punto la nostra ciambella è pronta!!!
Aspettare 30 minuti che si intiepidisca un po’ e girarla su di un piatto da portata. Io uso due piatti, il primo per tirarla fuori dalla teglia e il secondo per rigirarla sul piatto.
By M.
BUON APPETITO!!






domenica 2 ottobre 2011

TORTA TIRAMISU'

Questa ricettina mi ha entusiasmata molto perché non è il semplice tiramisù presentato alla maniera tradizionale ma una vera e propria torta…secondo me è bella da presentare per un compleanno, per portarla come dolce a casa di amici e parenti o semplicemente da scorpacciata nella propria casetta, magari anche più piccola.
La base invece del solito savoiardo è fatta di pan di spagna.
Allora iniziamo???



Ingredienti:

Per il pan di spagna:
  • 250 gr di farina 00 (oppure 50% fecola e 50% farina 00)
  • 250 gr di zucchero
  • 4 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci

Per la farcitura:

  • 500 gr di mascarpone
  • 3 uova
  • 100 gr di zucchero
  • 2 cucchiaini rasi da the di caffè

Per la bagna:

  • 3 caffettiere medie

Per la decorazione:

  • Un pacco di savoiardi
  • Un nastro di seta o da regalo

Per lo spolvero:

  • Cacao amaro

Procedimento:

Per il pan di spagna:

Accendere il forno a 200 °C.
Mescolare uova e zucchero con lo sbattitore e se avrete pazienza di sbattere per almeno 15 minuti non ci sarà bisogno di usare il lievito per dolci perché le uova avranno incorporato abbastanza aria da permettere al composto di gonfiare da solo.
Incorporare quindi la farina poco alla volta ed eventualmente il lievito.
Imburrare ed infarinare una teglia da 26 fino a 32 cm va bene, versare il composto e metterlo in forno già caldo per circa 30 minuti. Trascorso il tempo fare la prova cottura con il classico samurai.

Per la farcitura:

Separare i tuorli dagli albumi. Montare a neve fermissima gli albumi e mettere in frigo fino all’utilizzo.
In una ciotola sbattere i tuorli con lo zucchero fino a che non saranno diventati spumosi quindi aggiungere il mascarpone e i due cucchiai rasi di caffè in polvere e mescolare fino a che tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati.
Prendere gli albumi e incorporarli con un cucchiaio mescolando lentamente dall’alto per non smontare gli albumi. La crema così è pronta.

Adesso passiamo al montaggio della nostra torta.

Prendiamo il pan di spagna, lo giriamo al contrario quindi per eliminare la classica pancia e lo dividiamo in due e lo porgiamo sul vassoio da noi scelto.
Con un pennello o meglio con una bottiglia forata sul tappo inzuppiamo il pan di spagna con il caffè amaro e con una sacca con bocchetta liscia spremiamo la crema di mascarpone formando una chiocciola dal centro verso l’esterno così sapremo calibrare bene la farcitura senza esagerare.

Mettiamo l’altro disco sopra e inzuppiamo bene.
Per capire quando fermarci dovremo semplicemente premere con un dito per vedere se fa resistenza, in quel caso inzuppare ancora ma con moderazione.

A questo punto avremo la crema che un po’ dai lati uscirà ma non è  un problema perché con una spatola o coltello dovremmo mettere del mascarpone su tutto l’esterno della torta in modo che i savoiardi possano aderire bene.

Adesso ci occuperemo di rifinire il sopra della nostra torta.
Io ho preso la sacca con bocchetta liscia e ho spremuti tatti piccoli ciuffi vicini che poi ho spolverato con il cacao, ma si può benissimo spalmare la crema di mascarpone  e ricoprirla con il cacao, lì è la fantasia che entra in gioco.

Fatto ciò prendiamo i nostri savoiardi tagliati in due e li attacchiamo intorno alla torta come ho fatto io nella foto.

Non basta che legare il tutto con un nastro colorato che decorerà il tutto e voilàààà….la vostra torta tiramisù è pronta.

Non mi rimane che augurarvi buon appetitooooooooo!!!!
                                                                By M.







Ricevi le mie ricette per e-mail

Qualcosa di me..

La mia foto
Sono una piccola donnina classe 1979, siciliana di nascita amo tantissimo la cucina...il mio sogno è aprire una piccola trattoria ma so bene che lì non sono permessi sbagli e allora intanto faccio pratica nella mia casetta emiliana dove tra farina, uova e zucchero creo i miei piatti...amo moltissimo fare i dolci, ma non tanto mangiarli. Forse un giorno chissà anche io potrò realizzare uno dei miei sogni...del resto non è mai troppo tardi!