lunedì 4 aprile 2011

Bignè o pasta choux


Forno a 180°C x 20 minuti  o fino a colorazione


Fare la pasta choux sembrerebbe facile, ma se non si esegue la ricetta alla lettera si rischi di avere dei bignè piatti e soprattutto crudi all’interno.
Per evitare tutto ciò seguite tutti i passaggi non tralasciando nulla.

Ingredienti:

-          240 ml di acqua
-          100 gr di burro o margarina
-          Mezzo cucchiaino di sale
-          Un cucchiaino di zucchero
-          150 gr di farina 00
-          5 uova (60 gr l'uno pesati con il guscio)


LA CREMA AL CIOCCOLATO PER LA FARCITURA  LA POTETE TROVARE QUI




Per prima fare bollire i primi 4 ingredienti, toglieteli quindi dal fuoco e aggiungete la farina tutta in una volta mescolando energicamente.

Rimettere la pentola sul fuoco , l’impasto sarà molto compatto e dovrà rimanere sul fuoco qualche minuto fin quando si sarà asciugata tutta l’acqua e sentirete un leggero sfrigolio, come quando qualcosa frigge.
A questo punto togliere da l fuoco e lasciare intiepidire, l’impasto sarà pronto quando non farà più i suoi fumi di vapore.
Iniziare dunque ad incorporare le uova uno ad uno.

Sarà un po’ difficile amalgamare il tutto ma continuando a mescolare l’uovo ad un certo punto verrà assorbito e così potrete passare ad incorporare l’altro uovo.
Finita questa operazione dovrete attendere una mezz’ora affinché tutti gli ingredienti possano riposare e nel frattempo potrete accendere il forno a 180 gr così si riscalderà bene.

Prendete una sacca a poche con beccuccio liscio, tipo quello che si usa appunto per farcire i bignè e formare delle montagnette

su una teglia imburrata o su carta forno, quindi infornare a 250 °C x 8 minuti forno statico, oppure infornare a 250 °C e poi abbassare a 125 °C x 25 minuti o comunque finchè non risultino ben colorati, vedete voi con quale cottura vi trovate meglio.
A questo punto continuare la cottura per altri 5 minuti tenendo lo sportello aperto con un cucchiaio di legno per permettere al vapore di uscire e quindi di far seccare i bignè.
E il risultato finale sarà questo……..

Belli no?!!!

Questi sono immersi a metà nel cioccolato fuso e riempiti con crema al cioccolato....


Suggerimenti:

-          Ho notato che la quantità delle uova può variare in base alla loro grandezza, quindi io vi consiglio di fare attenzione alla consistenza del vostro impasto che sarà simile alla crema pasticcera.
-          Il riposo è essenziale perché questo permette all’impasto di alzarsi in forno
-          Quando ne fate tanti assicuratevi che siano abbastanza asciutti prima di uscirli dal forno altrimenti si ammosciano.
-          Appena avete finito il vostro impasto infornateli tutti insieme a temperatura bassa tipo 100 °C per altri 15 minuti, seccheranno ancora di più e si conserveranno più a lungo.
-          Conservateli in sacchetti carta per qualche giorno oppure in freezer per più tempo e all’occorrenza tirateli fuori una ventina di minuti prima saranno pronti per essere farciti.    
-          Potrete aumentare il sale e farli salati così da riempirli con mousse di tonno, salmone o come la vostra fantasia vi suggerisce per un aperitivo veramente speciale.
  • 06/04/2011 - Ho visto al supermercato gli ingredienti dei bignè che compriamo e ho notato che oltre a tutti quelli che ho elencato io c'è anche dell'ammoniaca per dolci, questa credo che li aiuti a seccare meglio, proverò ad usarne un pò e vi farò sapere!!
  • 18/11/2011 - Ho messo un cucchiaino di ammoniaca per dolci nell'impasto e a prima vista non è cambiato nulla, poi li ho tenuti all'aperto con sopra una retina per fargli prendere aria e sono diventati durissimi...come quelli in busta dei supermercati, ma non ho fatto la prova se messi all'aria si asciugano così anche senza ammoniaca.




BUON BIGNE’ A TUTTI!!!!!!

3 commenti:

  1. Flò i miei bigné non sono nulla a confronto dei tuoi. Bellissimi!! Seguirò i tuoi consigli. Ho pensato di fare una guantiera di pasticcini per la vigilia di Capodanno: bignè, cannuoli, baci e babà... spero di riuscirci :-P il temo è sempre così poco!!

    ...dimenticavo

    Buon Anno Flò, io quest'anno ho avuto una gradita sorpresa... conoscerti... anche se virtualmente... spero che il 2012 ci faccia consolidare la nostra conoscenza.

    RispondiElimina
  2. Che bellini Flò :-)))) brava!!!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. bellissimo il tuo blog!!!! ti ho trovata per caso!!!
    mi sono aggiunta ai tuoi lettori e ti aspetto nel mio blog per il mio primo contest. Perchè nn partecipi anche tu???? sbirciando quà e là ho visto che hai tanti bellissimi post. Ti aspetto!!!!

    RispondiElimina

Se hai lasciato un commento significa che la mia ricetta ti ha colpito....allora mi raccomando provala!!!

lunedì 4 aprile 2011

Bignè o pasta choux


Forno a 180°C x 20 minuti  o fino a colorazione


Fare la pasta choux sembrerebbe facile, ma se non si esegue la ricetta alla lettera si rischi di avere dei bignè piatti e soprattutto crudi all’interno.
Per evitare tutto ciò seguite tutti i passaggi non tralasciando nulla.

Ingredienti:

-          240 ml di acqua
-          100 gr di burro o margarina
-          Mezzo cucchiaino di sale
-          Un cucchiaino di zucchero
-          150 gr di farina 00
-          5 uova (60 gr l'uno pesati con il guscio)


LA CREMA AL CIOCCOLATO PER LA FARCITURA  LA POTETE TROVARE QUI




Per prima fare bollire i primi 4 ingredienti, toglieteli quindi dal fuoco e aggiungete la farina tutta in una volta mescolando energicamente.

Rimettere la pentola sul fuoco , l’impasto sarà molto compatto e dovrà rimanere sul fuoco qualche minuto fin quando si sarà asciugata tutta l’acqua e sentirete un leggero sfrigolio, come quando qualcosa frigge.
A questo punto togliere da l fuoco e lasciare intiepidire, l’impasto sarà pronto quando non farà più i suoi fumi di vapore.
Iniziare dunque ad incorporare le uova uno ad uno.

Sarà un po’ difficile amalgamare il tutto ma continuando a mescolare l’uovo ad un certo punto verrà assorbito e così potrete passare ad incorporare l’altro uovo.
Finita questa operazione dovrete attendere una mezz’ora affinché tutti gli ingredienti possano riposare e nel frattempo potrete accendere il forno a 180 gr così si riscalderà bene.

Prendete una sacca a poche con beccuccio liscio, tipo quello che si usa appunto per farcire i bignè e formare delle montagnette

su una teglia imburrata o su carta forno, quindi infornare a 250 °C x 8 minuti forno statico, oppure infornare a 250 °C e poi abbassare a 125 °C x 25 minuti o comunque finchè non risultino ben colorati, vedete voi con quale cottura vi trovate meglio.
A questo punto continuare la cottura per altri 5 minuti tenendo lo sportello aperto con un cucchiaio di legno per permettere al vapore di uscire e quindi di far seccare i bignè.
E il risultato finale sarà questo……..

Belli no?!!!

Questi sono immersi a metà nel cioccolato fuso e riempiti con crema al cioccolato....


Suggerimenti:

-          Ho notato che la quantità delle uova può variare in base alla loro grandezza, quindi io vi consiglio di fare attenzione alla consistenza del vostro impasto che sarà simile alla crema pasticcera.
-          Il riposo è essenziale perché questo permette all’impasto di alzarsi in forno
-          Quando ne fate tanti assicuratevi che siano abbastanza asciutti prima di uscirli dal forno altrimenti si ammosciano.
-          Appena avete finito il vostro impasto infornateli tutti insieme a temperatura bassa tipo 100 °C per altri 15 minuti, seccheranno ancora di più e si conserveranno più a lungo.
-          Conservateli in sacchetti carta per qualche giorno oppure in freezer per più tempo e all’occorrenza tirateli fuori una ventina di minuti prima saranno pronti per essere farciti.    
-          Potrete aumentare il sale e farli salati così da riempirli con mousse di tonno, salmone o come la vostra fantasia vi suggerisce per un aperitivo veramente speciale.
  • 06/04/2011 - Ho visto al supermercato gli ingredienti dei bignè che compriamo e ho notato che oltre a tutti quelli che ho elencato io c'è anche dell'ammoniaca per dolci, questa credo che li aiuti a seccare meglio, proverò ad usarne un pò e vi farò sapere!!
  • 18/11/2011 - Ho messo un cucchiaino di ammoniaca per dolci nell'impasto e a prima vista non è cambiato nulla, poi li ho tenuti all'aperto con sopra una retina per fargli prendere aria e sono diventati durissimi...come quelli in busta dei supermercati, ma non ho fatto la prova se messi all'aria si asciugano così anche senza ammoniaca.




BUON BIGNE’ A TUTTI!!!!!!

3 commenti:

  1. Flò i miei bigné non sono nulla a confronto dei tuoi. Bellissimi!! Seguirò i tuoi consigli. Ho pensato di fare una guantiera di pasticcini per la vigilia di Capodanno: bignè, cannuoli, baci e babà... spero di riuscirci :-P il temo è sempre così poco!!

    ...dimenticavo

    Buon Anno Flò, io quest'anno ho avuto una gradita sorpresa... conoscerti... anche se virtualmente... spero che il 2012 ci faccia consolidare la nostra conoscenza.

    RispondiElimina
  2. Che bellini Flò :-)))) brava!!!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. bellissimo il tuo blog!!!! ti ho trovata per caso!!!
    mi sono aggiunta ai tuoi lettori e ti aspetto nel mio blog per il mio primo contest. Perchè nn partecipi anche tu???? sbirciando quà e là ho visto che hai tanti bellissimi post. Ti aspetto!!!!

    RispondiElimina

Se hai lasciato un commento significa che la mia ricetta ti ha colpito....allora mi raccomando provala!!!

Ricevi le mie ricette per e-mail

Qualcosa di me..

La mia foto
Sono una piccola donnina classe 1979, siciliana di nascita amo tantissimo la cucina...il mio sogno è aprire una piccola trattoria ma so bene che lì non sono permessi sbagli e allora intanto faccio pratica nella mia casetta emiliana dove tra farina, uova e zucchero creo i miei piatti...amo moltissimo fare i dolci, ma non tanto mangiarli. Forse un giorno chissà anche io potrò realizzare uno dei miei sogni...del resto non è mai troppo tardi!