sabato 14 febbraio 2015

Risotto con piselli e carote pronto in 5 minuti!


Buongiorno bloggerine e massaie di tutto la penisola, è da un po' che non scrivo ma oggi ho fatto un esperimento che non potevo non condividere con voi con l'aiuto della mia preziosa amica in cucina che mi fa risparmiare tempo e denaro, sto parlando della pentola a pressione di cui molte di voi hanno timore.. Non c'è davvero nulla da temere, queste pentole sono sicure e se mai dovesse accadere che si otturi la valvola del vapore ve ne accorgereste subito perché il sibilo compare generalmente in un tempo massimo di 10 minuti quindi in quel caso spegnete e fatela controllare. La pentola a pressione la uso spessissimo e dimezzo il tempo di cottura degli alimenti! Per esempio per fare questo risotto ho impiegato 5 minuti, cottura risotto 15 minuti e mi sono risparmiata la fatica di rimestare per tutto quel tempo. Bello vero? Bello e possibile. 
Vediamo come ho fatto. 

Ingredienti per 2 persone:


  • 200 gr di riso arborio
  • 400 gr di acqua 
  • 1 scalogno
  • 3 carote
  • 100 gr di piselli
  • 1 dado vegetale
  • Prezzemolo
  • Pepe nero
  • Olio Evo
  • Parmigiano (facoltativo) 
Procedimento:

Soffriggere lo scalogno in poco olio, aggiungere il riso e tostarlo, inserire le carote  tagliate a dadini ed anche i piselli. Aggiungere l'acqua, il prezzemolo ed il dado, farlo sciogliere. Chiudere la pentola a pressione ed attendere il sibilo, cuoceremo il nostro risotto da questo momento in poi a fiamma bassa solo 5 minuti, poi spregneremo ed aspettere che si abbassi la valvola di sicurezza. Apriamo e mantechiamo con il formaggio grattuggiato. Serviamolo caldo con una sporverata di pepe nero sopra.

mercoledì 19 febbraio 2014

Braciole alla messinese



Le braciole alla messinese come dice la parola stessa sono degli involtini infilzati negli spiedini proprio tipici di Messina. Chi l'ha mangiati sa già di cosa sto parlando...un vero lusso per il palato, un 'armonia di sapori e di odori che appaga i sensi!


INGREDIENTI:
  • Fette di carne taglio Lacerto
  • formaggio filante
  • pangrattato
  • pecorino
  • pepe nero
  • sale
  • prezzemolo 
  • algio
  • olio di semi
  • margarina
PROCEDIMENTO: 

La primissima cosa da fare è quella di tagliare la carne in piccoli ritagli, infatti le bracioline devono essere dei piccoli bocconcini di carne.




 Poi si procede col condire il pangrattato con prezzemolo tagliato finissimo, sale, pizzico di pepe, aglio e pecorino, si mescola il tutto e si inizia a bagnare con olio di semi, deve assumere la consistenza della sabbia bagnata!
 
Andiamio quindi a spalmare della margarina su ogni fetta che abbiamo tagliato



e adagiamo un manciata di pangrattato condito


Aggiungiamo il formagg io filante e chiudiamo l'involtino, appena ne avremmo fatti 5 o 6 infilziamoli nello spiedino e paniamo con il pangrattato che è rimasto.




A questo punto possiamo cuocerli o in forno (facendo attenzione di rigirarli sempre) o alla piastra!! La morte sua è la brace.

giovedì 12 settembre 2013

Focaccia con fiocchi di patate

 
Oggi vi presento una focaccina davvero morbida che spero vi piacerà...all'interno troverete i fiocchi di patate che renderanno l'impasto soffice soffice.
Provatela e non ve ne pentirete!

 
 
 
 
 
 
INGREDIENTI:
  • 300 gr di farina 00
  • 50 gr di manitoba
  • 290 gr di acqua
  • 50 gr di olio di semi di mais
  • 35 gr di fiocchi di patate
  • 8 gr di lievito
  • 2 cucchiaini di sale
  • 2 cucchiaini di zucchero
 
 
Procedimento:
 
 
Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida quindi versarla sui fiocchi di patate fino a che non si sarà assorbita completamente. Aggiungere l'olio, lo zucchero e la farina quindi iniziare ad impastare.
Aggiungere il sale e continuare ad impastrare fino ad ottenere  un composto omogeneo. Mettere l'olio su di una teglia e rigirare l'impasto in modo da ungerlo bene e lasciarlo lievitare in forno con luce accesa per almeno 1 ora.
 
 
 
Con l'aiuto dei polpastrelli pigiamo l'impasto e lo stendiamo per tutta la grandezza della teglia e lo lasciamo lievitare ancora per 30 minuti.
 
 
Spezziamo la lievitazione e pigiamo ancora l'impasto per fare uscire i gas quindi pennelliamo con una salamoia fatta di acqua, olio e sale e lievitiamo ancora per 30 minuti
 

 
A questo punto cuociamo in forno preriscaldato a 180 °C per 20 minuti.
 
 





giovedì 25 luglio 2013

Tigelle modenesi




La prima volta che mi cimento con quest'impasto ed il risultato è stato fantastico...sono proprio soddisfatta, provateci e mi darete ragione! E' un'alternativa al pane in mancanza del forno visto che le tigelle si cuciono in padella...realtà ci vorrebbe il testo di ghisa ma in mancanza di tale arnese potrete utilizzare una normale padella.

INGREDIENTI:
  • 1 kg di farina 0
  • 12 gr di lievito di birra
  • 350 gr di acqua 
  • 350 gr di latte
  • 1 cucchiaio di sale
  • 1 cucchiaio di strutto ( 20 gr)
PROCEDIMENTO: 

Impastare tutti gli ingredienti fino ad incorporarli, l'impasto risulterà appiccicoso quindi lasciarlo riposare per 5 minuti e rovesciarlo sul tavolo.
Sbatterlo e tirarlo verso di se ripiegandolo su se stesso finchè non si sarà lisciato ( a questo poposito vi posto un link https://www.youtube.com/watch?v=osmVnrhMhfE, potrete usare questa tecnica tutte le volte che avrete tra le mani impasti molto idratati) quindi riporlo in in luogo tiepido dentro una ciotola oleata a lievitare fino al raddoppio.
Rovesciare sul piano di lavoro infarinato e aiutandosi con un bicchiere coppare le tigelle

, lasciarle lievitare per un'altra ora e cuocerle sul testo rovente o su una padella a fiamma moderata circa 5/7 minuti per lato, dovranno prendere un bel colore marrone.
Farcirle a piacere con salumi e formaggi vari.




giovedì 18 luglio 2013

Insalata con FETA greca



Se volete fare un pranzo al volo adatto alle temperature calde allora questo piatto è quello che fa per voi...una fresca insalata mista con feta greca.

INGREDIENTI :

  • Feta
  • pomodori da insalata
  • olive nere
  • acciughe
  • pomodori secchi
  • origano
  • menta
  • Olio EVO
  • aceto balsamico

Tagliare grossolanamente tutti gli ingredienti , ridurre la feta greca in cubetti quindi condire con olio, aceto balsamico, origano e menta. Non ho messo il sale perchè sia la feta, le acciughe che il pomodoro secco sono abbastanza sapidi.

venerdì 12 luglio 2013

PANE di Semola e Farina 0






Se volete cimentarvi nel fare un bellissimo pane e anche buonissimo potete seguire questa ricetta perfetta per un ottimo pane rustico, io stessa ne sono rimasta sbalordita.


 INGREDINTI:

Biga



  • 500 gr di farina 0
  • 270 gr di acqua
  • 5 gr di lievito di birra



Impastate e fate lievitare a 16°C per 16 ore

Impasto



Biga

500 gr di farina di semola rimacinata

350 gr di acqua

22 gr di sale

5 gr di malto in polvere o in pasta

2 gr di lievito di birra


PROCEDIMENTO:



Impastare la biga e farla lievitare 16 °C fuori frigo, con gli ingredienti rimanenti amalgamare il secondo impasto e aggiungere la biga. Riposare l'impasto 50 minuti quindi fare due pieghe per dare struttura all'impasto e , chiudete a palla e mettete a lievitare coperto per 1 ora. Fate dei tagli in superficie e infornate con vapore a 230° C per 10 minuti , poi abbassate a 200°C per altri 30  minuti circa.




 


lunedì 24 giugno 2013

Cheesecake alla NUTELLA


Volete un dolce fresco e davvero estivo? Che vi faccia fare una bella figura con pochi sforzi? Lo avete trovato!! Questo Cheesecake è rapido da preparare, non si cuoce ma basta solo il freezer e il frigorifero  e farete contenti gli amanti della nutella che lo adoreranno.



INGREDIENTI:
 Stampo da 22 cm
  • 250 g di biscotti Digestive
  • 75 g di burro morbido
  • 400 g di Nutella
  • 50 g di granella di nocciole
  • 500 g di formaggio spalmabile
  • 60 g di zucchero a velo 
PROCEDIMENTO:


Utilizzando un robot da cucina inserire i biscotti spezzati ed il burro morbido quindi frullare fino a che tutto sia diventato simile alla sabbia bagnata,. 
Versare sopra uno stampo a cerniera rivestito di carta forno e compattare aiutandosi con un cucchiaio quindi riporre in freezer fino a che si sarà rassodato.
Se non possedete un mixer potete inserire i biscotti in un sacchetto per surgelare e battendo con il mattarello raggiungere lo stesso risultato, aggiungete il burro morbido e fatelo assorbire con le mani.
Gli ingredienti successivi dovranno essere tutti a temperatura ambiante.
Prendere il formaggio spalmabile e sbatterlo con una frusta insieme allo zucchero quindi aggiungere la nutella. 
Stendere la crema sopra alla base di biscotti e cospargerla di nocciole, riporre in frigo per una notte quindi servire ben freddo.


martedì 18 giugno 2013

Frittata di ricotta e spinaci



Una frittata veramente light perchè al forno, pronta in 20 minuti, sana e gustosa da mangiare come secondo piatto, contorno, antipasto anche fredda e perchè no come finger food per un aperitivo al volo con gli amici.

INGREDIENTI: ( Tortiera cm 22)
  • 200 gr di ricotta
  • 100 gr di spinaci
  • mezza cipolla
  • pangrattato q.b.
  • parmigiano
  • 3 uova
  • pepe
  • sale
  • olio extravergine d'oliva
PREPARAZIONE:
Tagliare la cipolla e gli spinaci a listarelle e farli appassire con un filo  per qualche minuto.
Raccogliere la ricotta in una terrina e aggiungere gli spinaci, il pepe nero, il sale, il pangrattato e le uova, mescolare energicamente e versare il composto dentro una teglia precedentemente foderata con carta forno.

Cuocere 20 minuti a 200 °C, quindi formare e tagliare a fette.
La frittata è buonissima anche da fredda, quindi se rimane potete riproporla senza scaldarla.

lunedì 17 giugno 2013

Pizzette di zucchine


E' un contorno semplice che può essere gustato anche freddo!! Queste zucchine le ho mangiate grazie ad  un'amica e mi sono piaciute tantissimo, le ho rifatte con i pomodori pelati ma devo dire che con il pomodoro fresco è tutta un'altra cosa....se vorrete potrete adagiare sopra ogni fetta un cucchiaino di pesto.

INGREDIENTI: (x 4 persone)

  • 4 zucchine
  •  2 pomodori
  • Pangrattato condito 
  • parmigiano
  • olio evo
  • origano
PREPARAZIONE:
Tagliare le zucchine a fette non troppo sottili, tagliare il pomodoro a dadini e condirlo con sale ed origano quindi adagiare le zucchine su una teglia e farcirle con il pomodoro.
Condire il pangrattatato con aglio tritato finemente, prezzemolo, parmigiano, sale, mescolare e cospargere i pomodori, condire con un filo d'olio ed infornare a 200 °C x 15 minuti in forno preriscaldato.
Cospargere di parmigiano a fine cottura e servire.


giovedì 13 giugno 2013

BAGUETTE





Non ci sono molte parole per descrivere questo pane che è buonissimo e uguale alle baguette che si comprano, ovviamente in versione genuina! 

Provatelo e fatemi sapere.

 Ingredienti:

Poolish:
  • 300 gr di manitoba
  • 300 gr di acqua
  • 2 gr di lievito
Lievitare in frigorifero 12 ore e poi mettere in forno con luce accesa per due ore

IMPASTO
  • 500 gr di farina 0
  • 130 gr di acqua
  • 1 cucchiaino di miele (malto o zucchero)
  • 4 gr di lievito
  • 16 gr di sale
Impastare la biga con il resto della farina, il lievito, il miele, l'acqua e il sale quindi fare due pieghe ( piega 1  girare e fare  la piega 2 Clicca qui per guardare foto)
Poi lievitare  la massa per 45 minuti...ho formare le baguette come da consuetudine ovvero con la tecnica che potrete vedere girovagando su youtube, quindi riporre nuovamente a lievitare per 20 minuti sul canovaccio molto infarinato, mettere le baguette distanti tra loro quindi tirare su il telo in mezzo ad ogni baguette così da avvicinarle l'una con l'altra, questo serve per mantenere la forma della baguette se , come me, siete sprovviste di teglia apposita.
Infornare a 250 °C per 15 minuti nebulizzando acqua e e poi  altri 15 minuti a 200 °C.


mercoledì 12 giugno 2013

Filoncino fragrante



Non crederete ai vostri occhi....dei filoncini fragranti pronti per essere farciti, croccantissimi e morbidi all'interno!
Provateli perchè a me hanno stupito e so che stupiranno anche voi.

Per la biga:
  • 400 gr di farina 0
  • 230 gr di acqua
  • 1 gr di lievito di birra
Impastare fino a formare una palla liscia ed omogenea e riporre in frigo per 12 ore.
Porre a temperatura ambiente per 2 ore circa fino a che l'impasto si sarà intiepidito.


Impasto:
  • Biga
  • 600 gr di farina 0
  • 240 gr di acqua
  • 60 gr di olio di semi
  • 2 gr di lievito
  • 2 cucchiani si zucchero raso (miele o 1 cucchiaino di malto)
  • 1 cucchiaio raso di sale
Impastare e lievitare a palla fino al raddoppio.
Formare dei filoncini di gr 250 e lievitare per altri 30 minuti, fare i tagli ed infornare
forno preriscaldato, nebulizzando acqua sulla leccarda, a 200 °C per 20 minuti.

lunedì 10 giugno 2013

Mousse di ricotta e miele




Niente di più facile e veloce per un dessert monoporzione da offrire ai vostri ospiti; si prepara in 10 minuti e vi farà fare una bella figura...bello da vedere e buonissimo da mangiare!!

INGREDIENTI: (x 4 bicchierini)
  • 250 gr di ricotta
  • 4 cucchiaini di miele (+ due per il fondo del bicchierino)
  • 12 fragole
  • 4 cucchiaini di zucchero
  • succo di limone
  • Fragole intere 
PROCEDIMENTO:
Aiutandomi con un mixer mescolate la ricotta con il miele, frullate fino a rendere la crema liscia e omogenea e mettete da parte.
In un altro bicchiere fare a pezzi le fragole, aggiungere lo zucchero e qualche goccia di limone, quindi frullare e formare una purea.
A questo punto siamo pronti per comporre il nostro bicchierino; mettiamo poco miele sul fondo, adagiamo qualche cucchiaino di ricotta e ricopriamo tutto con la purea di fragole.
Io ho decorato con mezza fragolina ed una spruzzata di zucchero al velo.

                      Con questa ricetta partecipo al contest Ricette e Ricotta




venerdì 7 giugno 2013

Fette Biscottate all'orzo - Pane Bianco da prima colazione




Sono delle fette biscottate molto versatili, infatti questo impasto è adatto come pane bianco ricco per la prima colazione oppure tostato ed essiccato come fetta biscottata per accompagnare burro e marmellata, scegliete voi.
Provatelo perchè è davvero buonissimo e profumato.

Con queste dosi ho riempito due stampi da plumcake.

INGREDIENTI:
  • 400 gr di farina 00
  • 100 gr di Manitoba
  • 250 gr di acqua
  • 50 gr di olio di semi
  • 1 cucchiaino di sale
  • 70 cucchiaino di zucchero
  • 12 gr lievito
  • 2 cucchiaini di orzo solubile
PROCEDIMENTO:
Formare una fontana con la farina e unire acqua, olio, lievito e zucchero ed impastare per almeno 10 minuti quindi unire il sale ed amalgamarlo.
A questo punto dobbiamo dividere l'impasto, ne preleveremo una quantità minore dove andremo ad unire l'orzo.
Ottenuti i 2 impasti, uno di quantità maggiore bianco ed uno all'orzo procederemo alla loro lievitazione per almeno 1 ora.
Stendiamo dunque l'impasto bianco e l'impasto all'orzo e sovrapponiamoli, arrotoliamoli molto stretti e tagliamo il filone in due parti.








Mettiamo a lievitare per un'ora e mezza o comunque fino al raddoppio.



Cuociamo 30 minuti a 170/180 C°.
Estraiamo il pane e mettiamo sulla griglia a colorare un altro pò anche nei bordi quindi tiriamolo fuori dal forno e mettiamolo a raffreddare.


Tagliamo delle fette grosse 1 cm e distribuiamole sulla teglia quindi inforniamole e secchiamole in forno a 150 °C per almeno 30 minuti.
Oppure possiamo tostare il pane nel tostapane e usarlo da morbido per la nostra colazione.

giovedì 6 giugno 2013

PENNE con crema di Zucchine e Stracchino


Io la pasta l'adoro e pensavo davvero di non poter vivere senza, ma dopo aver aggiunto alla mia siluetthe più di 10 kg ho dovuto fare i conti con la bilancia e così volente o nolente ho dovuto diminuire di molto le dosi di carboidrati che, nella mia attuale vita sedentaria al momento, non ci possono proprio stare.
Fortunatamente ho la mia dolce metà che apprezza i miei esperimenti e che di dimagrire non ne vuole sapere così posso preparare e sbizzarrirmi con i primi piatti senza limiti visto che "la cavia" mangia di tutto.
Oggi tra gli ortaggi spuntavano fuori le testoline di 4 zucchine e lo stracchino comprato qualche giorno fa rischiava di andare a male.
Non vi nego che non ho molta inventiva e che ho dato una sbirciatina su internet per vedere se il connubio poteva andare bene quindi ho proceduto come segue:

INGREDIENTI:

  •  Penne
  • zucchine
  • olio Evo
  • scalogno
  • stracchino 
  • latte
  • sale
  • pepe
PROCEDIMENTO: 


In una padellina soffriggere un pò di scalogno in olio extravergine d'oliva, aggiungere le zucchine tagliate a rondelle, salare, pepare e aggiungere un pò di acqua.
Far cuocere fino a quando le zucchine non si saranno un pò intenerite, basteranno una decina di minuti.
In un pentolino scalare un pò di latte e mettere qualche cucchiaio di stracchino quindi farlo sciogliere.
Per guarire il piatto soffriggere qualche zucchina tagliata a rondella e metterla da parte.
A questo punto prendiamo il bicchiere del mixer ad immersione ed inseriamo la nostra zucchina, aggiungiamo lo stracchino ormai fuso e frulliamo fino a rendere tutto omogeneo.
Scoliamo le penne ed amalgamiamole alla crema ottenuta, guariamo con le zucchine fritte ed una spolverata di parmigiano.



mercoledì 5 giugno 2013

Filone



Ogni tanto mi intestardisco nelle cose e allora inizio a sperimentare e sperimentare finchè non raggiungo il risultato sperato; fortunatamente in cucina sono una testarda che non molla mai. 
Una ricetta che ho provato e riprovato è stata quella dei Bingè, un impasto apparentemente semplice ma che se non vanno dosati bene gli ingredienti purtroppo rischi di non avere i risultati sperati! I primi non si gonfiavano neanche e rimanevano crudi all'interno, poi ho buttato tutto almeno 4 o 5 volte e alla fine la perseveranza mi ha premiata e guardate adesso che Bignè meravigliosi sforno http://capricciosaepasticcionaincucina.blogspot.it/2011/04/bigne-o-pasta-choux.html.
Così è stato per questo pane che sto per presentarvi, croccante fuori e morbido dentro, buono e profumato come quello della panetteria.
L'unica cosa di cui devo attrezzarmi è di una bella pietra refrattaria, noto che mi si colora molto sopra ma sotto non riesce a cuocere bene e poi quando inforno il pane che ha lievitato sulla tegliaho visto che la base rimane abbastanza piatta in cottura e questo non mi piace.
Ragazzi con una farina comprata poco più di 0,40 cent ho sfornato 5 buonissimi filoncini che non è poco!!!!
Comunque è stata una bella sfida perchè i filoncini mi son venuti proprio come volevo io all'interno, ma se non fosse stato così la mia capa tosta mi avrebbe fatto riprovare all'infinito.
Ho notato anche un'altra cosa, ho infornato due teglie contemporaneamente quindi una teglia era vicina alla resistenza e l'altra coperta e il risultato  è stato che mentre i filoncini infornati vicino alla resistenza hanno fatto fatica ad aprirsi quelli sotto invece si sono aperti benissimo, quindi suppongo che il calore che sviluppa la resistenza cuocia repentinamente il pane sopra e che quindi impedisca all'impasto di "esplodere".
Comunque nonostante l'aspetto non era proprio il massimo ( purtroppo ho anche un forno che brucia tutto quello che tocca) il sapore era ottimo come anche la consistenza.

INGREDIENTI:
  • 1 Kg di farina 0
  • 500 gr di acqua
  • 25 gr di lievito di birra
  • 1 cucchio raso di sale
  • 1 cucchiaio raso di zucchero
  • 80 gr di olio di semi di girasole
PROCEDIMENTO:
Con la farina formare una fontana e mettere al centro il lievito lo zucchero, l'acqua e l'olio e iniziare a sciogliere bene il lievito con la mano.
Aggiungere farina al centro fio a fare assorbire tutta l'acqua e lavorare bene l'impasto fino ad amalgamare tutti gli ingredienti quindi aggiungere il sale.
Formare una palla liscia ed omogenea e fare due pieghe come per la pasta sfoglia e mettere a lievitare per almeno 1 ora in forno spento con luce accesa.
Per formare i filoni io procedo così: prendo 250 gr di impasto e formo una pallina che schiaccio con il mattarello e arrotolo su se stessa poi sempre arrotolando premo un pò le estremità per formare appunto il filone quindi metto a lievitare per almeno 30 minuti.
Prima di infornare fare dei tagli diagonali come da foto

quindi cuocere per 30 minuti, ma dipende molto dal forno, fino a doratura.

sabato 14 febbraio 2015

Risotto con piselli e carote pronto in 5 minuti!


Buongiorno bloggerine e massaie di tutto la penisola, è da un po' che non scrivo ma oggi ho fatto un esperimento che non potevo non condividere con voi con l'aiuto della mia preziosa amica in cucina che mi fa risparmiare tempo e denaro, sto parlando della pentola a pressione di cui molte di voi hanno timore.. Non c'è davvero nulla da temere, queste pentole sono sicure e se mai dovesse accadere che si otturi la valvola del vapore ve ne accorgereste subito perché il sibilo compare generalmente in un tempo massimo di 10 minuti quindi in quel caso spegnete e fatela controllare. La pentola a pressione la uso spessissimo e dimezzo il tempo di cottura degli alimenti! Per esempio per fare questo risotto ho impiegato 5 minuti, cottura risotto 15 minuti e mi sono risparmiata la fatica di rimestare per tutto quel tempo. Bello vero? Bello e possibile. 
Vediamo come ho fatto. 

Ingredienti per 2 persone:


  • 200 gr di riso arborio
  • 400 gr di acqua 
  • 1 scalogno
  • 3 carote
  • 100 gr di piselli
  • 1 dado vegetale
  • Prezzemolo
  • Pepe nero
  • Olio Evo
  • Parmigiano (facoltativo) 
Procedimento:

Soffriggere lo scalogno in poco olio, aggiungere il riso e tostarlo, inserire le carote  tagliate a dadini ed anche i piselli. Aggiungere l'acqua, il prezzemolo ed il dado, farlo sciogliere. Chiudere la pentola a pressione ed attendere il sibilo, cuoceremo il nostro risotto da questo momento in poi a fiamma bassa solo 5 minuti, poi spregneremo ed aspettere che si abbassi la valvola di sicurezza. Apriamo e mantechiamo con il formaggio grattuggiato. Serviamolo caldo con una sporverata di pepe nero sopra.

mercoledì 19 febbraio 2014

Braciole alla messinese



Le braciole alla messinese come dice la parola stessa sono degli involtini infilzati negli spiedini proprio tipici di Messina. Chi l'ha mangiati sa già di cosa sto parlando...un vero lusso per il palato, un 'armonia di sapori e di odori che appaga i sensi!


INGREDIENTI:
  • Fette di carne taglio Lacerto
  • formaggio filante
  • pangrattato
  • pecorino
  • pepe nero
  • sale
  • prezzemolo 
  • algio
  • olio di semi
  • margarina
PROCEDIMENTO: 

La primissima cosa da fare è quella di tagliare la carne in piccoli ritagli, infatti le bracioline devono essere dei piccoli bocconcini di carne.




 Poi si procede col condire il pangrattato con prezzemolo tagliato finissimo, sale, pizzico di pepe, aglio e pecorino, si mescola il tutto e si inizia a bagnare con olio di semi, deve assumere la consistenza della sabbia bagnata!
 
Andiamio quindi a spalmare della margarina su ogni fetta che abbiamo tagliato



e adagiamo un manciata di pangrattato condito


Aggiungiamo il formagg io filante e chiudiamo l'involtino, appena ne avremmo fatti 5 o 6 infilziamoli nello spiedino e paniamo con il pangrattato che è rimasto.




A questo punto possiamo cuocerli o in forno (facendo attenzione di rigirarli sempre) o alla piastra!! La morte sua è la brace.

giovedì 12 settembre 2013

Focaccia con fiocchi di patate

 
Oggi vi presento una focaccina davvero morbida che spero vi piacerà...all'interno troverete i fiocchi di patate che renderanno l'impasto soffice soffice.
Provatela e non ve ne pentirete!

 
 
 
 
 
 
INGREDIENTI:
  • 300 gr di farina 00
  • 50 gr di manitoba
  • 290 gr di acqua
  • 50 gr di olio di semi di mais
  • 35 gr di fiocchi di patate
  • 8 gr di lievito
  • 2 cucchiaini di sale
  • 2 cucchiaini di zucchero
 
 
Procedimento:
 
 
Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida quindi versarla sui fiocchi di patate fino a che non si sarà assorbita completamente. Aggiungere l'olio, lo zucchero e la farina quindi iniziare ad impastare.
Aggiungere il sale e continuare ad impastrare fino ad ottenere  un composto omogeneo. Mettere l'olio su di una teglia e rigirare l'impasto in modo da ungerlo bene e lasciarlo lievitare in forno con luce accesa per almeno 1 ora.
 
 
 
Con l'aiuto dei polpastrelli pigiamo l'impasto e lo stendiamo per tutta la grandezza della teglia e lo lasciamo lievitare ancora per 30 minuti.
 
 
Spezziamo la lievitazione e pigiamo ancora l'impasto per fare uscire i gas quindi pennelliamo con una salamoia fatta di acqua, olio e sale e lievitiamo ancora per 30 minuti
 

 
A questo punto cuociamo in forno preriscaldato a 180 °C per 20 minuti.
 
 





giovedì 25 luglio 2013

Tigelle modenesi




La prima volta che mi cimento con quest'impasto ed il risultato è stato fantastico...sono proprio soddisfatta, provateci e mi darete ragione! E' un'alternativa al pane in mancanza del forno visto che le tigelle si cuciono in padella...realtà ci vorrebbe il testo di ghisa ma in mancanza di tale arnese potrete utilizzare una normale padella.

INGREDIENTI:
  • 1 kg di farina 0
  • 12 gr di lievito di birra
  • 350 gr di acqua 
  • 350 gr di latte
  • 1 cucchiaio di sale
  • 1 cucchiaio di strutto ( 20 gr)
PROCEDIMENTO: 

Impastare tutti gli ingredienti fino ad incorporarli, l'impasto risulterà appiccicoso quindi lasciarlo riposare per 5 minuti e rovesciarlo sul tavolo.
Sbatterlo e tirarlo verso di se ripiegandolo su se stesso finchè non si sarà lisciato ( a questo poposito vi posto un link https://www.youtube.com/watch?v=osmVnrhMhfE, potrete usare questa tecnica tutte le volte che avrete tra le mani impasti molto idratati) quindi riporlo in in luogo tiepido dentro una ciotola oleata a lievitare fino al raddoppio.
Rovesciare sul piano di lavoro infarinato e aiutandosi con un bicchiere coppare le tigelle

, lasciarle lievitare per un'altra ora e cuocerle sul testo rovente o su una padella a fiamma moderata circa 5/7 minuti per lato, dovranno prendere un bel colore marrone.
Farcirle a piacere con salumi e formaggi vari.




giovedì 18 luglio 2013

Insalata con FETA greca



Se volete fare un pranzo al volo adatto alle temperature calde allora questo piatto è quello che fa per voi...una fresca insalata mista con feta greca.

INGREDIENTI :

  • Feta
  • pomodori da insalata
  • olive nere
  • acciughe
  • pomodori secchi
  • origano
  • menta
  • Olio EVO
  • aceto balsamico

Tagliare grossolanamente tutti gli ingredienti , ridurre la feta greca in cubetti quindi condire con olio, aceto balsamico, origano e menta. Non ho messo il sale perchè sia la feta, le acciughe che il pomodoro secco sono abbastanza sapidi.

venerdì 12 luglio 2013

PANE di Semola e Farina 0






Se volete cimentarvi nel fare un bellissimo pane e anche buonissimo potete seguire questa ricetta perfetta per un ottimo pane rustico, io stessa ne sono rimasta sbalordita.


 INGREDINTI:

Biga



  • 500 gr di farina 0
  • 270 gr di acqua
  • 5 gr di lievito di birra



Impastate e fate lievitare a 16°C per 16 ore

Impasto



Biga

500 gr di farina di semola rimacinata

350 gr di acqua

22 gr di sale

5 gr di malto in polvere o in pasta

2 gr di lievito di birra


PROCEDIMENTO:



Impastare la biga e farla lievitare 16 °C fuori frigo, con gli ingredienti rimanenti amalgamare il secondo impasto e aggiungere la biga. Riposare l'impasto 50 minuti quindi fare due pieghe per dare struttura all'impasto e , chiudete a palla e mettete a lievitare coperto per 1 ora. Fate dei tagli in superficie e infornate con vapore a 230° C per 10 minuti , poi abbassate a 200°C per altri 30  minuti circa.




 


lunedì 24 giugno 2013

Cheesecake alla NUTELLA


Volete un dolce fresco e davvero estivo? Che vi faccia fare una bella figura con pochi sforzi? Lo avete trovato!! Questo Cheesecake è rapido da preparare, non si cuoce ma basta solo il freezer e il frigorifero  e farete contenti gli amanti della nutella che lo adoreranno.



INGREDIENTI:
 Stampo da 22 cm
  • 250 g di biscotti Digestive
  • 75 g di burro morbido
  • 400 g di Nutella
  • 50 g di granella di nocciole
  • 500 g di formaggio spalmabile
  • 60 g di zucchero a velo 
PROCEDIMENTO:


Utilizzando un robot da cucina inserire i biscotti spezzati ed il burro morbido quindi frullare fino a che tutto sia diventato simile alla sabbia bagnata,. 
Versare sopra uno stampo a cerniera rivestito di carta forno e compattare aiutandosi con un cucchiaio quindi riporre in freezer fino a che si sarà rassodato.
Se non possedete un mixer potete inserire i biscotti in un sacchetto per surgelare e battendo con il mattarello raggiungere lo stesso risultato, aggiungete il burro morbido e fatelo assorbire con le mani.
Gli ingredienti successivi dovranno essere tutti a temperatura ambiante.
Prendere il formaggio spalmabile e sbatterlo con una frusta insieme allo zucchero quindi aggiungere la nutella. 
Stendere la crema sopra alla base di biscotti e cospargerla di nocciole, riporre in frigo per una notte quindi servire ben freddo.


martedì 18 giugno 2013

Frittata di ricotta e spinaci



Una frittata veramente light perchè al forno, pronta in 20 minuti, sana e gustosa da mangiare come secondo piatto, contorno, antipasto anche fredda e perchè no come finger food per un aperitivo al volo con gli amici.

INGREDIENTI: ( Tortiera cm 22)
  • 200 gr di ricotta
  • 100 gr di spinaci
  • mezza cipolla
  • pangrattato q.b.
  • parmigiano
  • 3 uova
  • pepe
  • sale
  • olio extravergine d'oliva
PREPARAZIONE:
Tagliare la cipolla e gli spinaci a listarelle e farli appassire con un filo  per qualche minuto.
Raccogliere la ricotta in una terrina e aggiungere gli spinaci, il pepe nero, il sale, il pangrattato e le uova, mescolare energicamente e versare il composto dentro una teglia precedentemente foderata con carta forno.

Cuocere 20 minuti a 200 °C, quindi formare e tagliare a fette.
La frittata è buonissima anche da fredda, quindi se rimane potete riproporla senza scaldarla.

lunedì 17 giugno 2013

Pizzette di zucchine


E' un contorno semplice che può essere gustato anche freddo!! Queste zucchine le ho mangiate grazie ad  un'amica e mi sono piaciute tantissimo, le ho rifatte con i pomodori pelati ma devo dire che con il pomodoro fresco è tutta un'altra cosa....se vorrete potrete adagiare sopra ogni fetta un cucchiaino di pesto.

INGREDIENTI: (x 4 persone)

  • 4 zucchine
  •  2 pomodori
  • Pangrattato condito 
  • parmigiano
  • olio evo
  • origano
PREPARAZIONE:
Tagliare le zucchine a fette non troppo sottili, tagliare il pomodoro a dadini e condirlo con sale ed origano quindi adagiare le zucchine su una teglia e farcirle con il pomodoro.
Condire il pangrattatato con aglio tritato finemente, prezzemolo, parmigiano, sale, mescolare e cospargere i pomodori, condire con un filo d'olio ed infornare a 200 °C x 15 minuti in forno preriscaldato.
Cospargere di parmigiano a fine cottura e servire.


giovedì 13 giugno 2013

BAGUETTE





Non ci sono molte parole per descrivere questo pane che è buonissimo e uguale alle baguette che si comprano, ovviamente in versione genuina! 

Provatelo e fatemi sapere.

 Ingredienti:

Poolish:
  • 300 gr di manitoba
  • 300 gr di acqua
  • 2 gr di lievito
Lievitare in frigorifero 12 ore e poi mettere in forno con luce accesa per due ore

IMPASTO
  • 500 gr di farina 0
  • 130 gr di acqua
  • 1 cucchiaino di miele (malto o zucchero)
  • 4 gr di lievito
  • 16 gr di sale
Impastare la biga con il resto della farina, il lievito, il miele, l'acqua e il sale quindi fare due pieghe ( piega 1  girare e fare  la piega 2 Clicca qui per guardare foto)
Poi lievitare  la massa per 45 minuti...ho formare le baguette come da consuetudine ovvero con la tecnica che potrete vedere girovagando su youtube, quindi riporre nuovamente a lievitare per 20 minuti sul canovaccio molto infarinato, mettere le baguette distanti tra loro quindi tirare su il telo in mezzo ad ogni baguette così da avvicinarle l'una con l'altra, questo serve per mantenere la forma della baguette se , come me, siete sprovviste di teglia apposita.
Infornare a 250 °C per 15 minuti nebulizzando acqua e e poi  altri 15 minuti a 200 °C.


mercoledì 12 giugno 2013

Filoncino fragrante



Non crederete ai vostri occhi....dei filoncini fragranti pronti per essere farciti, croccantissimi e morbidi all'interno!
Provateli perchè a me hanno stupito e so che stupiranno anche voi.

Per la biga:
  • 400 gr di farina 0
  • 230 gr di acqua
  • 1 gr di lievito di birra
Impastare fino a formare una palla liscia ed omogenea e riporre in frigo per 12 ore.
Porre a temperatura ambiente per 2 ore circa fino a che l'impasto si sarà intiepidito.


Impasto:
  • Biga
  • 600 gr di farina 0
  • 240 gr di acqua
  • 60 gr di olio di semi
  • 2 gr di lievito
  • 2 cucchiani si zucchero raso (miele o 1 cucchiaino di malto)
  • 1 cucchiaio raso di sale
Impastare e lievitare a palla fino al raddoppio.
Formare dei filoncini di gr 250 e lievitare per altri 30 minuti, fare i tagli ed infornare
forno preriscaldato, nebulizzando acqua sulla leccarda, a 200 °C per 20 minuti.

lunedì 10 giugno 2013

Mousse di ricotta e miele




Niente di più facile e veloce per un dessert monoporzione da offrire ai vostri ospiti; si prepara in 10 minuti e vi farà fare una bella figura...bello da vedere e buonissimo da mangiare!!

INGREDIENTI: (x 4 bicchierini)
  • 250 gr di ricotta
  • 4 cucchiaini di miele (+ due per il fondo del bicchierino)
  • 12 fragole
  • 4 cucchiaini di zucchero
  • succo di limone
  • Fragole intere 
PROCEDIMENTO:
Aiutandomi con un mixer mescolate la ricotta con il miele, frullate fino a rendere la crema liscia e omogenea e mettete da parte.
In un altro bicchiere fare a pezzi le fragole, aggiungere lo zucchero e qualche goccia di limone, quindi frullare e formare una purea.
A questo punto siamo pronti per comporre il nostro bicchierino; mettiamo poco miele sul fondo, adagiamo qualche cucchiaino di ricotta e ricopriamo tutto con la purea di fragole.
Io ho decorato con mezza fragolina ed una spruzzata di zucchero al velo.

                      Con questa ricetta partecipo al contest Ricette e Ricotta




venerdì 7 giugno 2013

Fette Biscottate all'orzo - Pane Bianco da prima colazione




Sono delle fette biscottate molto versatili, infatti questo impasto è adatto come pane bianco ricco per la prima colazione oppure tostato ed essiccato come fetta biscottata per accompagnare burro e marmellata, scegliete voi.
Provatelo perchè è davvero buonissimo e profumato.

Con queste dosi ho riempito due stampi da plumcake.

INGREDIENTI:
  • 400 gr di farina 00
  • 100 gr di Manitoba
  • 250 gr di acqua
  • 50 gr di olio di semi
  • 1 cucchiaino di sale
  • 70 cucchiaino di zucchero
  • 12 gr lievito
  • 2 cucchiaini di orzo solubile
PROCEDIMENTO:
Formare una fontana con la farina e unire acqua, olio, lievito e zucchero ed impastare per almeno 10 minuti quindi unire il sale ed amalgamarlo.
A questo punto dobbiamo dividere l'impasto, ne preleveremo una quantità minore dove andremo ad unire l'orzo.
Ottenuti i 2 impasti, uno di quantità maggiore bianco ed uno all'orzo procederemo alla loro lievitazione per almeno 1 ora.
Stendiamo dunque l'impasto bianco e l'impasto all'orzo e sovrapponiamoli, arrotoliamoli molto stretti e tagliamo il filone in due parti.








Mettiamo a lievitare per un'ora e mezza o comunque fino al raddoppio.



Cuociamo 30 minuti a 170/180 C°.
Estraiamo il pane e mettiamo sulla griglia a colorare un altro pò anche nei bordi quindi tiriamolo fuori dal forno e mettiamolo a raffreddare.


Tagliamo delle fette grosse 1 cm e distribuiamole sulla teglia quindi inforniamole e secchiamole in forno a 150 °C per almeno 30 minuti.
Oppure possiamo tostare il pane nel tostapane e usarlo da morbido per la nostra colazione.

giovedì 6 giugno 2013

PENNE con crema di Zucchine e Stracchino


Io la pasta l'adoro e pensavo davvero di non poter vivere senza, ma dopo aver aggiunto alla mia siluetthe più di 10 kg ho dovuto fare i conti con la bilancia e così volente o nolente ho dovuto diminuire di molto le dosi di carboidrati che, nella mia attuale vita sedentaria al momento, non ci possono proprio stare.
Fortunatamente ho la mia dolce metà che apprezza i miei esperimenti e che di dimagrire non ne vuole sapere così posso preparare e sbizzarrirmi con i primi piatti senza limiti visto che "la cavia" mangia di tutto.
Oggi tra gli ortaggi spuntavano fuori le testoline di 4 zucchine e lo stracchino comprato qualche giorno fa rischiava di andare a male.
Non vi nego che non ho molta inventiva e che ho dato una sbirciatina su internet per vedere se il connubio poteva andare bene quindi ho proceduto come segue:

INGREDIENTI:

  •  Penne
  • zucchine
  • olio Evo
  • scalogno
  • stracchino 
  • latte
  • sale
  • pepe
PROCEDIMENTO: 


In una padellina soffriggere un pò di scalogno in olio extravergine d'oliva, aggiungere le zucchine tagliate a rondelle, salare, pepare e aggiungere un pò di acqua.
Far cuocere fino a quando le zucchine non si saranno un pò intenerite, basteranno una decina di minuti.
In un pentolino scalare un pò di latte e mettere qualche cucchiaio di stracchino quindi farlo sciogliere.
Per guarire il piatto soffriggere qualche zucchina tagliata a rondella e metterla da parte.
A questo punto prendiamo il bicchiere del mixer ad immersione ed inseriamo la nostra zucchina, aggiungiamo lo stracchino ormai fuso e frulliamo fino a rendere tutto omogeneo.
Scoliamo le penne ed amalgamiamole alla crema ottenuta, guariamo con le zucchine fritte ed una spolverata di parmigiano.



mercoledì 5 giugno 2013

Filone



Ogni tanto mi intestardisco nelle cose e allora inizio a sperimentare e sperimentare finchè non raggiungo il risultato sperato; fortunatamente in cucina sono una testarda che non molla mai. 
Una ricetta che ho provato e riprovato è stata quella dei Bingè, un impasto apparentemente semplice ma che se non vanno dosati bene gli ingredienti purtroppo rischi di non avere i risultati sperati! I primi non si gonfiavano neanche e rimanevano crudi all'interno, poi ho buttato tutto almeno 4 o 5 volte e alla fine la perseveranza mi ha premiata e guardate adesso che Bignè meravigliosi sforno http://capricciosaepasticcionaincucina.blogspot.it/2011/04/bigne-o-pasta-choux.html.
Così è stato per questo pane che sto per presentarvi, croccante fuori e morbido dentro, buono e profumato come quello della panetteria.
L'unica cosa di cui devo attrezzarmi è di una bella pietra refrattaria, noto che mi si colora molto sopra ma sotto non riesce a cuocere bene e poi quando inforno il pane che ha lievitato sulla tegliaho visto che la base rimane abbastanza piatta in cottura e questo non mi piace.
Ragazzi con una farina comprata poco più di 0,40 cent ho sfornato 5 buonissimi filoncini che non è poco!!!!
Comunque è stata una bella sfida perchè i filoncini mi son venuti proprio come volevo io all'interno, ma se non fosse stato così la mia capa tosta mi avrebbe fatto riprovare all'infinito.
Ho notato anche un'altra cosa, ho infornato due teglie contemporaneamente quindi una teglia era vicina alla resistenza e l'altra coperta e il risultato  è stato che mentre i filoncini infornati vicino alla resistenza hanno fatto fatica ad aprirsi quelli sotto invece si sono aperti benissimo, quindi suppongo che il calore che sviluppa la resistenza cuocia repentinamente il pane sopra e che quindi impedisca all'impasto di "esplodere".
Comunque nonostante l'aspetto non era proprio il massimo ( purtroppo ho anche un forno che brucia tutto quello che tocca) il sapore era ottimo come anche la consistenza.

INGREDIENTI:
  • 1 Kg di farina 0
  • 500 gr di acqua
  • 25 gr di lievito di birra
  • 1 cucchio raso di sale
  • 1 cucchiaio raso di zucchero
  • 80 gr di olio di semi di girasole
PROCEDIMENTO:
Con la farina formare una fontana e mettere al centro il lievito lo zucchero, l'acqua e l'olio e iniziare a sciogliere bene il lievito con la mano.
Aggiungere farina al centro fio a fare assorbire tutta l'acqua e lavorare bene l'impasto fino ad amalgamare tutti gli ingredienti quindi aggiungere il sale.
Formare una palla liscia ed omogenea e fare due pieghe come per la pasta sfoglia e mettere a lievitare per almeno 1 ora in forno spento con luce accesa.
Per formare i filoni io procedo così: prendo 250 gr di impasto e formo una pallina che schiaccio con il mattarello e arrotolo su se stessa poi sempre arrotolando premo un pò le estremità per formare appunto il filone quindi metto a lievitare per almeno 30 minuti.
Prima di infornare fare dei tagli diagonali come da foto

quindi cuocere per 30 minuti, ma dipende molto dal forno, fino a doratura.

Ricevi le mie ricette per e-mail

Qualcosa di me..

La mia foto
Sono una piccola donnina classe 1979, siciliana di nascita amo tantissimo la cucina...il mio sogno è aprire una piccola trattoria ma so bene che lì non sono permessi sbagli e allora intanto faccio pratica nella mia casetta emiliana dove tra farina, uova e zucchero creo i miei piatti...amo moltissimo fare i dolci, ma non tanto mangiarli. Forse un giorno chissà anche io potrò realizzare uno dei miei sogni...del resto non è mai troppo tardi!