sabato 30 marzo 2013

Crostata di fragole con crema pasticcera




Non c'è torta più facile di questa e che da tante soddisfazioni...a me piace molto il connubio tra le fragole, la crema e la croccantezza della frolla che lascia in bocca un gusto ricco e piacevole di frutta e biscotto.

Dovete assolutamente provarla perchè è deliziosa, profumata e i vostri amici, parenti ne saranno entusiasti!!! Buona anche in versione mignon basta prendere delle forme monoporzione per intenderci quelle delle tartellette e woilàààà tanti piccoli pasticcini pronti  per essere sgranocchiati.

Iniziamo con gli ingredienti:

Per la frolla (tortiera da 22 cm):
  • 250 gr di farina 00
  • 125 gr di burro o margarina
  • 100 gr di zucchero
  • vanillina
  • 4 tuorli
Per la crema pasticcera:
  • 500 gr di latte intero
  • 4 tuorli
  • 130 gr di zucchero
  • 50 gr di amido 
  • vanillina
  • 1 noce di margarina
Per la decorazione:
  • Fragole 
  • gelatina
PREPARAZIONE: 

Per la frolla:
Mescolare il burro morbido con lo zucchero e la vanillina quando si sarà formata una cremina aggiungere i tuorli ed incorporarli.
Aggiungere la farina e compattare l'impsto fino a formare una palla liscia e lasciarla riposare 30 minuti in frigorifero coperta da pellicola.
Appena si sarà rassodata spolveriamo un piano con della farina e stendiamo a frolla della grandezza della teglia che stiamo utilizzando a dagiamola dentro ed eliminiamo la pasta in eccesso.
Cuociamo a 170 °C per 20 minuti. lasciare raffreddare completamente prima di sformare e farcire.


Per la crema pasticcera:
In una pentola mescolare i tuorli, l'amido, la vanillina e lo zucchero con poco latte fino ad amalgamare tutti gli ingredienti, a questo punto aggiungiamo tutto il latte e mescoliamo con una frusta energicamente.

Cuocere a fuoco basso fino a quando la crema non si sarà addensata, aggiungere una noce di magarina mescolare ancora e versare n una terrina e coprire con una pellicola fino a completo raffreddamento. 


E' arrivato il momento di farcile la nostra deliziosa crostata...prendiamo il piatto da portata mettiamoci su la frolla, sbattiamo energicamente con una frusta la crema pasticcera così da renderla nuovamente cremosa, farciamo la frolla e decoriamo con le fragole, spennelliamo con la gelatina e serviamo.



  CON QUESTA RICETTA PARTECIPO AL CONTEST DEL BLOG "Ventunsettembre"

 


4 commenti:

  1. Anche a me piace tanto la crostata con crema e fragole.
    Buona Pasqua a te e alla tua famiglia :)

    RispondiElimina
  2. ci credo ch è buona!! ne vorrei una fettina!!

    RispondiElimina
  3. quando vedo fragole non capisco più nulla
    buona Pasqua
    baci
    sabina

    RispondiElimina
  4. La torta preferita dei miei figli...auguri di buona Pasqua :)

    RispondiElimina

Se hai lasciato un commento significa che la mia ricetta ti ha colpito....allora mi raccomando provala!!!

sabato 30 marzo 2013

Crostata di fragole con crema pasticcera




Non c'è torta più facile di questa e che da tante soddisfazioni...a me piace molto il connubio tra le fragole, la crema e la croccantezza della frolla che lascia in bocca un gusto ricco e piacevole di frutta e biscotto.

Dovete assolutamente provarla perchè è deliziosa, profumata e i vostri amici, parenti ne saranno entusiasti!!! Buona anche in versione mignon basta prendere delle forme monoporzione per intenderci quelle delle tartellette e woilàààà tanti piccoli pasticcini pronti  per essere sgranocchiati.

Iniziamo con gli ingredienti:

Per la frolla (tortiera da 22 cm):
  • 250 gr di farina 00
  • 125 gr di burro o margarina
  • 100 gr di zucchero
  • vanillina
  • 4 tuorli
Per la crema pasticcera:
  • 500 gr di latte intero
  • 4 tuorli
  • 130 gr di zucchero
  • 50 gr di amido 
  • vanillina
  • 1 noce di margarina
Per la decorazione:
  • Fragole 
  • gelatina
PREPARAZIONE: 

Per la frolla:
Mescolare il burro morbido con lo zucchero e la vanillina quando si sarà formata una cremina aggiungere i tuorli ed incorporarli.
Aggiungere la farina e compattare l'impsto fino a formare una palla liscia e lasciarla riposare 30 minuti in frigorifero coperta da pellicola.
Appena si sarà rassodata spolveriamo un piano con della farina e stendiamo a frolla della grandezza della teglia che stiamo utilizzando a dagiamola dentro ed eliminiamo la pasta in eccesso.
Cuociamo a 170 °C per 20 minuti. lasciare raffreddare completamente prima di sformare e farcire.


Per la crema pasticcera:
In una pentola mescolare i tuorli, l'amido, la vanillina e lo zucchero con poco latte fino ad amalgamare tutti gli ingredienti, a questo punto aggiungiamo tutto il latte e mescoliamo con una frusta energicamente.

Cuocere a fuoco basso fino a quando la crema non si sarà addensata, aggiungere una noce di magarina mescolare ancora e versare n una terrina e coprire con una pellicola fino a completo raffreddamento. 


E' arrivato il momento di farcile la nostra deliziosa crostata...prendiamo il piatto da portata mettiamoci su la frolla, sbattiamo energicamente con una frusta la crema pasticcera così da renderla nuovamente cremosa, farciamo la frolla e decoriamo con le fragole, spennelliamo con la gelatina e serviamo.



  CON QUESTA RICETTA PARTECIPO AL CONTEST DEL BLOG "Ventunsettembre"

 


4 commenti:

  1. Anche a me piace tanto la crostata con crema e fragole.
    Buona Pasqua a te e alla tua famiglia :)

    RispondiElimina
  2. ci credo ch è buona!! ne vorrei una fettina!!

    RispondiElimina
  3. quando vedo fragole non capisco più nulla
    buona Pasqua
    baci
    sabina

    RispondiElimina
  4. La torta preferita dei miei figli...auguri di buona Pasqua :)

    RispondiElimina

Se hai lasciato un commento significa che la mia ricetta ti ha colpito....allora mi raccomando provala!!!

Ricevi le mie ricette per e-mail

Qualcosa di me..

La mia foto
Sono una piccola donnina classe 1979, siciliana di nascita amo tantissimo la cucina...il mio sogno è aprire una piccola trattoria ma so bene che lì non sono permessi sbagli e allora intanto faccio pratica nella mia casetta emiliana dove tra farina, uova e zucchero creo i miei piatti...amo moltissimo fare i dolci, ma non tanto mangiarli. Forse un giorno chissà anche io potrò realizzare uno dei miei sogni...del resto non è mai troppo tardi!