martedì 29 maggio 2012

Torta alla Frutta


Questa torta l'ho mangiata a casa degli zii di mio marito e mi è piaciuta tantissimo tanto da rifarla immediatamente....è una torta semplicissima e ci si mette veramente poco a realizzarla, l'unica cosa noiosa è aspettare che sia la crema che il Pan di Spagna si freddino per poter realizzare il tutto, ma il gusto sarà eccezionale! Ottima per un compleanno o per portarla quando siamo invitati dai nostri amici e parenti....squisita  e le fragole danno quel tocco in più che mi fa letteralmente impazzite!
Vuoi mettere poi la genuinità e la bontà di una torta fatta n casa?
Mi spiace ma le pasticcerie non amo frequentarle, troppo care...vabbè io i dolci me li faccio in casa sopratutto perchè mi piace pasticciare!!

Vediamo cosa serve!

Per il Pan di Spagna:

  • 125 gr di farina
  • 125 gr di amido o fecola
  • 4 uova
  • 250 gr di zucchero
  • una bustina di lievito per dolci
Se volete provare mi hanno dato un'altra ricetta di Pan di Spagna, io l'ho assaggiato ed è spettacolare ma ancora non l'ho fatto...comunque potete scegliere tra la prima e la seconda ricetta:

Pan di Spagna degli zii:

  • 300 gr d zucchero
  • 150 gr di amido
  • 150 gr di farina
  • 6 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci
Crema pasticcera:

  • 500 gr di latte
  • 120 gr di zucchero
  • 1 bustina di vanillina 
  • 50 gr di amido
  • 4 tuorli
  • 2 cucchiai di panna montata
Per la bagna:

  • Buccia di 1 limone non trattato
  • 3 foglie d'alloro
  • 400 gr di acqua
  • Zucchero a piacere (io ne ho messo due cucchiai)
Fragole tagliate a pezzi e intere
Panna montata

PROCEDIMENTO:

PAN DI SPAGNA:

Montare le uova con lo zucchero per almeno 10 minuti con uno sbattitore, se li monterete a lungo non avrete neanche bisogno di utilizzare il lievito per dolci.
Aggiungere setacciando amido e farina mescolata al lievito girando dall'alto verso il basso.
Imburrare una tortiera da 26 cm ( se fate la tortiera da 22 cm basta dimezzare le dosi) e infarinarla, versare il composto e stenderlo uniformemente.
Cuocere per 30 minuti a 180 °C e comunque controllare la cottura con uno stecchino.

CREMA PASTICCERA:

In casseruola mescolare i tuorli con lo zucchero, l'amido e la vanillina mescolando. Uniamo pian piano il latte e sempre mescolando lasciamo che tutto si amalgami.
Cuocere su fuoco basso fino a quando la crema non si sarà addensata mescolando con una frusta a mano.
lasciare raffreddare in frigo per qualche ore.

BAGNA:

Far bollire l'acqua con le foglie d'alloro, il limone e lo zucchero fino a che l'acqua non diventa gialla.


Per comporre la torta basterà tagliare il pan di spagna a metà, disporlo sul piatto e utilizzare la bagna per inzuppare la superficie, il pan di spagna va bagnato bene ai bordi che sono sempre più duri e man mano si va al centro. Non c'è una quantità che si deve versare ma basta schiacciare con i polpastrelli la superficie appena bagnata per capire se è diventata morbida o se ci vuole ancora liquido.
In una sacca a poche con beccuccio liscio inserire la crema pasticcera ( che avremo precedentemente sbattuto e a cui avremmo aggiunto i due cucchiai di panna ) e iniziamo a fare una chiocciolina di crema partendo dal centro del Pan di spagna fino a terminare ai bordi.
Buttiamo sopra i pezzi di fragola cercando di disporsi più uniformemente possibile e chiudiamo con l'altro pezzo di pan di spagna.
Bagniamo ancora con la bagna analcolica fatta precedentemente e ricopriamo prima con la panna e decoriamo i bordi e poi con ciuffettini di crema pasticcera decoriamo sopra.
Mettiamo delle fragole come decorazione e la nostra torta è pronta.






4 commenti:

  1. WOW! l'aspetto è davvero invitante... dev'essere uno spettacolo!
    buona serata Flò...
    N

    RispondiElimina
  2. che delizia !!!!!!!!!! ne mangerei una bella fettona anch'io ... ciao carissima un bacione

    RispondiElimina
  3. troppo golosa! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina

Se hai lasciato un commento significa che la mia ricetta ti ha colpito....allora mi raccomando provala!!!

martedì 29 maggio 2012

Torta alla Frutta


Questa torta l'ho mangiata a casa degli zii di mio marito e mi è piaciuta tantissimo tanto da rifarla immediatamente....è una torta semplicissima e ci si mette veramente poco a realizzarla, l'unica cosa noiosa è aspettare che sia la crema che il Pan di Spagna si freddino per poter realizzare il tutto, ma il gusto sarà eccezionale! Ottima per un compleanno o per portarla quando siamo invitati dai nostri amici e parenti....squisita  e le fragole danno quel tocco in più che mi fa letteralmente impazzite!
Vuoi mettere poi la genuinità e la bontà di una torta fatta n casa?
Mi spiace ma le pasticcerie non amo frequentarle, troppo care...vabbè io i dolci me li faccio in casa sopratutto perchè mi piace pasticciare!!

Vediamo cosa serve!

Per il Pan di Spagna:

  • 125 gr di farina
  • 125 gr di amido o fecola
  • 4 uova
  • 250 gr di zucchero
  • una bustina di lievito per dolci
Se volete provare mi hanno dato un'altra ricetta di Pan di Spagna, io l'ho assaggiato ed è spettacolare ma ancora non l'ho fatto...comunque potete scegliere tra la prima e la seconda ricetta:

Pan di Spagna degli zii:

  • 300 gr d zucchero
  • 150 gr di amido
  • 150 gr di farina
  • 6 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci
Crema pasticcera:

  • 500 gr di latte
  • 120 gr di zucchero
  • 1 bustina di vanillina 
  • 50 gr di amido
  • 4 tuorli
  • 2 cucchiai di panna montata
Per la bagna:

  • Buccia di 1 limone non trattato
  • 3 foglie d'alloro
  • 400 gr di acqua
  • Zucchero a piacere (io ne ho messo due cucchiai)
Fragole tagliate a pezzi e intere
Panna montata

PROCEDIMENTO:

PAN DI SPAGNA:

Montare le uova con lo zucchero per almeno 10 minuti con uno sbattitore, se li monterete a lungo non avrete neanche bisogno di utilizzare il lievito per dolci.
Aggiungere setacciando amido e farina mescolata al lievito girando dall'alto verso il basso.
Imburrare una tortiera da 26 cm ( se fate la tortiera da 22 cm basta dimezzare le dosi) e infarinarla, versare il composto e stenderlo uniformemente.
Cuocere per 30 minuti a 180 °C e comunque controllare la cottura con uno stecchino.

CREMA PASTICCERA:

In casseruola mescolare i tuorli con lo zucchero, l'amido e la vanillina mescolando. Uniamo pian piano il latte e sempre mescolando lasciamo che tutto si amalgami.
Cuocere su fuoco basso fino a quando la crema non si sarà addensata mescolando con una frusta a mano.
lasciare raffreddare in frigo per qualche ore.

BAGNA:

Far bollire l'acqua con le foglie d'alloro, il limone e lo zucchero fino a che l'acqua non diventa gialla.


Per comporre la torta basterà tagliare il pan di spagna a metà, disporlo sul piatto e utilizzare la bagna per inzuppare la superficie, il pan di spagna va bagnato bene ai bordi che sono sempre più duri e man mano si va al centro. Non c'è una quantità che si deve versare ma basta schiacciare con i polpastrelli la superficie appena bagnata per capire se è diventata morbida o se ci vuole ancora liquido.
In una sacca a poche con beccuccio liscio inserire la crema pasticcera ( che avremo precedentemente sbattuto e a cui avremmo aggiunto i due cucchiai di panna ) e iniziamo a fare una chiocciolina di crema partendo dal centro del Pan di spagna fino a terminare ai bordi.
Buttiamo sopra i pezzi di fragola cercando di disporsi più uniformemente possibile e chiudiamo con l'altro pezzo di pan di spagna.
Bagniamo ancora con la bagna analcolica fatta precedentemente e ricopriamo prima con la panna e decoriamo i bordi e poi con ciuffettini di crema pasticcera decoriamo sopra.
Mettiamo delle fragole come decorazione e la nostra torta è pronta.






4 commenti:

  1. WOW! l'aspetto è davvero invitante... dev'essere uno spettacolo!
    buona serata Flò...
    N

    RispondiElimina
  2. che delizia !!!!!!!!!! ne mangerei una bella fettona anch'io ... ciao carissima un bacione

    RispondiElimina
  3. troppo golosa! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina

Se hai lasciato un commento significa che la mia ricetta ti ha colpito....allora mi raccomando provala!!!

Ricevi le mie ricette per e-mail

Qualcosa di me..

La mia foto
Sono una piccola donnina classe 1979, siciliana di nascita amo tantissimo la cucina...il mio sogno è aprire una piccola trattoria ma so bene che lì non sono permessi sbagli e allora intanto faccio pratica nella mia casetta emiliana dove tra farina, uova e zucchero creo i miei piatti...amo moltissimo fare i dolci, ma non tanto mangiarli. Forse un giorno chissà anche io potrò realizzare uno dei miei sogni...del resto non è mai troppo tardi!