lunedì 16 maggio 2011

Pane siciliano ( Pane di casa)



Ingredienti:

  • 1kg Farina tipo 0 ( oppure 70% farina 0 e 30% grano duro)
  • 500 gr di acqua
  • 1 cucchiaio raso si sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 70 gr di olio di semi o olio extravergine d'oliva (io negli impasti uso l'olio di semi perchè ha un gusto leggero e non appesantisce l'impasto conferendogli un sapore forte, ma è un mio gusto personale)
  • mezzo cubetto di lievito di birra
  • farina di grano duro per spolvero
Procedimento:

Fare la farina a fontana quindi aggiungere l'acqua, l'olio, lo zucchero e lievito, ai bordi della farina versare il sale in modo che non vada subito a contato con il lievito.
Cominciare a mescolare il tutto con la mano, fino ad ottenere un impasto sodo ma morbido e liscio.
Quindi aspettare circa 15 minuti e poi formare delle palline da 400 gr
Le palline verranno segnate in mezzo con entrambi i pollici, io con l'altra mano facevo la foto
 e come quando formiamo i filoni stenderemo l'impasto fino ad ottenere un filoncino sottile ai lati e con la pancia al centro
A questo punto lo passiamo nella farina di grano duro e lo spennelliamo con acqua
e capovolgiamo il pane nel sesamo che avremo steso sul nostro piano di lavoro
Mettiamo tutti i pani che abbiamo formato a lievitare per circa  un'ora sotto un panno ( io ad esempio uso un lenzuolo bianco ch adopero solo per il pane dove, al momento di lavarlo, non aggiungo ammorbidente)

Controllateli durante questa ora perchè non devono raddoppiare il loro volume, ma solo gonfiarsi un pò

Prima d'infornarli fare un taglio lungo tutto il pane. Cuocere a 200 °C x 20/30 minuti o comunque fino a doratura.
Buon Appetito!!!

Altre forme:

1 commento:

  1. Bellissime queste pagnottine......da provare!

    RispondiElimina

Se hai lasciato un commento significa che la mia ricetta ti ha colpito....allora mi raccomando provala!!!

lunedì 16 maggio 2011

Pane siciliano ( Pane di casa)



Ingredienti:

  • 1kg Farina tipo 0 ( oppure 70% farina 0 e 30% grano duro)
  • 500 gr di acqua
  • 1 cucchiaio raso si sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 70 gr di olio di semi o olio extravergine d'oliva (io negli impasti uso l'olio di semi perchè ha un gusto leggero e non appesantisce l'impasto conferendogli un sapore forte, ma è un mio gusto personale)
  • mezzo cubetto di lievito di birra
  • farina di grano duro per spolvero
Procedimento:

Fare la farina a fontana quindi aggiungere l'acqua, l'olio, lo zucchero e lievito, ai bordi della farina versare il sale in modo che non vada subito a contato con il lievito.
Cominciare a mescolare il tutto con la mano, fino ad ottenere un impasto sodo ma morbido e liscio.
Quindi aspettare circa 15 minuti e poi formare delle palline da 400 gr
Le palline verranno segnate in mezzo con entrambi i pollici, io con l'altra mano facevo la foto
 e come quando formiamo i filoni stenderemo l'impasto fino ad ottenere un filoncino sottile ai lati e con la pancia al centro
A questo punto lo passiamo nella farina di grano duro e lo spennelliamo con acqua
e capovolgiamo il pane nel sesamo che avremo steso sul nostro piano di lavoro
Mettiamo tutti i pani che abbiamo formato a lievitare per circa  un'ora sotto un panno ( io ad esempio uso un lenzuolo bianco ch adopero solo per il pane dove, al momento di lavarlo, non aggiungo ammorbidente)

Controllateli durante questa ora perchè non devono raddoppiare il loro volume, ma solo gonfiarsi un pò

Prima d'infornarli fare un taglio lungo tutto il pane. Cuocere a 200 °C x 20/30 minuti o comunque fino a doratura.
Buon Appetito!!!

Altre forme:

1 commento:

  1. Bellissime queste pagnottine......da provare!

    RispondiElimina

Se hai lasciato un commento significa che la mia ricetta ti ha colpito....allora mi raccomando provala!!!

Ricevi le mie ricette per e-mail

Qualcosa di me..

La mia foto
Sono una piccola donnina classe 1979, siciliana di nascita amo tantissimo la cucina...il mio sogno è aprire una piccola trattoria ma so bene che lì non sono permessi sbagli e allora intanto faccio pratica nella mia casetta emiliana dove tra farina, uova e zucchero creo i miei piatti...amo moltissimo fare i dolci, ma non tanto mangiarli. Forse un giorno chissà anche io potrò realizzare uno dei miei sogni...del resto non è mai troppo tardi!