venerdì 27 maggio 2011

Penne all'arrabbiata speciali



Ingredienti:
  • 200 gr Penne rigate
  • 1 latta di polpa di pomodoro
  • 2 Spicchio d'aglio (di cui uno piccolo per aromatizzare l'olio)
  • Peperoncino
  • Prezzemolo
  • Basilico
  • Sale

Procedimento:

In una padellina mettiamo dell'olio d'oliva con un aglio tagliato a metà e facciamolo rosolare.
Prendiamo il nostro mixer e frulliamo per qualche secondo la polpa di pomodoro avendo inserito anche qualche foglia di basilico per profumare la nostra salsa in cottura.
Versiamo il pomodoro nell'aglio rosolato e recuperiamo quello rimasto nella latta mettendo dell'acqua, mescolando e versando il composto nella padellina.
Aggiungiamo il peperoncino, questo sarà a piacere, io ad esempio avevo dell' Harissa che è un concentrato di peperoncini piccanti che utilizzo per i miei piatti piccanti e che è fatto in tunisia.
Lasciamo stringere il sughetto, nel frattempo inseriamo nel mixer una manciata di basilico, una manciata di prezzemolo, un piccolo spiccgio d'aglio e dell'olio d'oliva frullando il tutto.
Appena la nostra salsa si sarà ristretta recuperiamo l'aglio del soffritto, togliamo dal fornello e versiamo il nostro olio così aromatizzato mescolando fino a che verrà assorbito.
Con questa salsina possiamo condire qualsiasi tipo di pasta, ovviamente i classici sono le penne.
Diaciamo che si sente l'aglio, ma con il basilico e il prezzemolo crudi diventa molto ma molto gustosa e da un troppo particolare alla nostra arrabbiata, è ovvio che a chi non piace l'aglio sarebbe da evitare, ma a chi non da fastidio l'aglio è un ottimo sugo per condire un primo piatto.

1 commento:

  1. Ho fatto molte volte l'arrabbiata ma questa ha un tocco in più. Beautifulll

    RispondiElimina

Se hai lasciato un commento significa che la mia ricetta ti ha colpito....allora mi raccomando provala!!!

venerdì 27 maggio 2011

Penne all'arrabbiata speciali



Ingredienti:
  • 200 gr Penne rigate
  • 1 latta di polpa di pomodoro
  • 2 Spicchio d'aglio (di cui uno piccolo per aromatizzare l'olio)
  • Peperoncino
  • Prezzemolo
  • Basilico
  • Sale

Procedimento:

In una padellina mettiamo dell'olio d'oliva con un aglio tagliato a metà e facciamolo rosolare.
Prendiamo il nostro mixer e frulliamo per qualche secondo la polpa di pomodoro avendo inserito anche qualche foglia di basilico per profumare la nostra salsa in cottura.
Versiamo il pomodoro nell'aglio rosolato e recuperiamo quello rimasto nella latta mettendo dell'acqua, mescolando e versando il composto nella padellina.
Aggiungiamo il peperoncino, questo sarà a piacere, io ad esempio avevo dell' Harissa che è un concentrato di peperoncini piccanti che utilizzo per i miei piatti piccanti e che è fatto in tunisia.
Lasciamo stringere il sughetto, nel frattempo inseriamo nel mixer una manciata di basilico, una manciata di prezzemolo, un piccolo spiccgio d'aglio e dell'olio d'oliva frullando il tutto.
Appena la nostra salsa si sarà ristretta recuperiamo l'aglio del soffritto, togliamo dal fornello e versiamo il nostro olio così aromatizzato mescolando fino a che verrà assorbito.
Con questa salsina possiamo condire qualsiasi tipo di pasta, ovviamente i classici sono le penne.
Diaciamo che si sente l'aglio, ma con il basilico e il prezzemolo crudi diventa molto ma molto gustosa e da un troppo particolare alla nostra arrabbiata, è ovvio che a chi non piace l'aglio sarebbe da evitare, ma a chi non da fastidio l'aglio è un ottimo sugo per condire un primo piatto.

1 commento:

  1. Ho fatto molte volte l'arrabbiata ma questa ha un tocco in più. Beautifulll

    RispondiElimina

Se hai lasciato un commento significa che la mia ricetta ti ha colpito....allora mi raccomando provala!!!

Ricevi le mie ricette per e-mail

Qualcosa di me..

La mia foto
Sono una piccola donnina classe 1979, siciliana di nascita amo tantissimo la cucina...il mio sogno è aprire una piccola trattoria ma so bene che lì non sono permessi sbagli e allora intanto faccio pratica nella mia casetta emiliana dove tra farina, uova e zucchero creo i miei piatti...amo moltissimo fare i dolci, ma non tanto mangiarli. Forse un giorno chissà anche io potrò realizzare uno dei miei sogni...del resto non è mai troppo tardi!