venerdì 28 settembre 2012

Crema alla nocciola



Questa estate ho comprato la gelatiera e ho potuto sperimentare vari gelati tra cui il Gelato alla nocciola con cui ho fatto la mia prima torta gelato e da lì l'dea di preparare una crema di nocciola che sapesse di nocciola come quel fantastico gelato che mi ha dato tante soddisfazioni.
Il segreto è fare la pasta di nocciole che è di una semplicità unica, non c'è bisogno di comprarla, c'è un modo casalingo per farla, è ovvio che non sarà raffinata come le paste in commercio, ma sarà genuina e di una bontà indescrivibile.
Per raffinata intendo che la vostra pasta avrà delle piccole particelle di nocciola che renderanno la crema con tanti puntini, ma sarà la particolarità a renderla speciale ed il gusto di fresco e buono.
Quindi ispirandomi a quel delizioso gelato è uscita una crema specialissima e buonissima.
PROVATELA E NON VE NE PENTIRETE!

INGREDIENTI:

Per il Pralinato o pasta di nocciole:
  • 300 gr di nocciole 
  • 300 gr di zucchero
Per la Crema di nocciole:
  • 500 gr di latte
  • 150 gr di pralinato
  • 4 tuorli
  • 50 gr di amido
  • 50 gr di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 cucchiaio di panna montata (facoltativo)
PROCEDIMENTO:

Per il Pralinato o pasta di nocciole:

Mettere  lo zucchero con un goccio d'acqua e appena si è sciolto aggiungere le nocciole, amalgamare.
Appena avrà preso un colore bruno versarlo su di un marmo ricoperto di carta forno, lasciamo raffreddare un pò e porzionarlo in modo che i pezzi possano essere inserire in un mixer.
Azionare il mixer fino a quando avremo una pasta morbida e fine.
Possiamo conservare il pralinato che ci rimane in un vasetto di vetro per usarlo quando ci occorrerà, si mantiene a lungo senza problemi. Il mio fino a che l'ho finito è durato 5 mesi.
La pasta si indurirà per via dello zucchero ma tanto la dobbiamo sciogliere nel latte.

Per la Crema di nocciola:

In un pentolino inseriamo i tuorli, lo zucchero, la vanillina e amido, aggiungiamo poco latte e mescoliamo. Dobbiamo scaldare su un altro pentolino il latte ed il pralinato in modo che si sciolga bene.
A questo punto versiamo il composto caldo sulle uova, vanillina e amido e mescolare energicamente con una frusta.
Cuocere mescolando fino a che la crema non si sia addensata.
far raffreddare e appena fredda mescolare bene con delle fruste elettriche.
Io metto un cucchiaio di panna per renderla soffice.





7 commenti:

  1. ...che bontà!!! non ho la gelatiera ma mi piacerebbe ddi sicuro questo gelato fatto in casa!! e poi magari il pralinato si può fare e conservare anche per fare i dolci no??è tanto che voglio provare la crema di nocciole...nel dolce...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Ilenia: Certo, il pralinato lo puoi usare per fare quello che vuoi. Kisss

      Elimina
  2. una delizia irresistibile, buon WE, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  3. Zucchero, sei fantastica ogni giorno di più! Favolosa crema!

    RispondiElimina
  4. l'acqua e le nocciole non possono stare in un pentolino con acqua, perché non ho la gelatiera
    grazie

    RispondiElimina

Se hai lasciato un commento significa che la mia ricetta ti ha colpito....allora mi raccomando provala!!!

venerdì 28 settembre 2012

Crema alla nocciola



Questa estate ho comprato la gelatiera e ho potuto sperimentare vari gelati tra cui il Gelato alla nocciola con cui ho fatto la mia prima torta gelato e da lì l'dea di preparare una crema di nocciola che sapesse di nocciola come quel fantastico gelato che mi ha dato tante soddisfazioni.
Il segreto è fare la pasta di nocciole che è di una semplicità unica, non c'è bisogno di comprarla, c'è un modo casalingo per farla, è ovvio che non sarà raffinata come le paste in commercio, ma sarà genuina e di una bontà indescrivibile.
Per raffinata intendo che la vostra pasta avrà delle piccole particelle di nocciola che renderanno la crema con tanti puntini, ma sarà la particolarità a renderla speciale ed il gusto di fresco e buono.
Quindi ispirandomi a quel delizioso gelato è uscita una crema specialissima e buonissima.
PROVATELA E NON VE NE PENTIRETE!

INGREDIENTI:

Per il Pralinato o pasta di nocciole:
  • 300 gr di nocciole 
  • 300 gr di zucchero
Per la Crema di nocciole:
  • 500 gr di latte
  • 150 gr di pralinato
  • 4 tuorli
  • 50 gr di amido
  • 50 gr di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 cucchiaio di panna montata (facoltativo)
PROCEDIMENTO:

Per il Pralinato o pasta di nocciole:

Mettere  lo zucchero con un goccio d'acqua e appena si è sciolto aggiungere le nocciole, amalgamare.
Appena avrà preso un colore bruno versarlo su di un marmo ricoperto di carta forno, lasciamo raffreddare un pò e porzionarlo in modo che i pezzi possano essere inserire in un mixer.
Azionare il mixer fino a quando avremo una pasta morbida e fine.
Possiamo conservare il pralinato che ci rimane in un vasetto di vetro per usarlo quando ci occorrerà, si mantiene a lungo senza problemi. Il mio fino a che l'ho finito è durato 5 mesi.
La pasta si indurirà per via dello zucchero ma tanto la dobbiamo sciogliere nel latte.

Per la Crema di nocciola:

In un pentolino inseriamo i tuorli, lo zucchero, la vanillina e amido, aggiungiamo poco latte e mescoliamo. Dobbiamo scaldare su un altro pentolino il latte ed il pralinato in modo che si sciolga bene.
A questo punto versiamo il composto caldo sulle uova, vanillina e amido e mescolare energicamente con una frusta.
Cuocere mescolando fino a che la crema non si sia addensata.
far raffreddare e appena fredda mescolare bene con delle fruste elettriche.
Io metto un cucchiaio di panna per renderla soffice.





7 commenti:

  1. ...che bontà!!! non ho la gelatiera ma mi piacerebbe ddi sicuro questo gelato fatto in casa!! e poi magari il pralinato si può fare e conservare anche per fare i dolci no??è tanto che voglio provare la crema di nocciole...nel dolce...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Ilenia: Certo, il pralinato lo puoi usare per fare quello che vuoi. Kisss

      Elimina
  2. una delizia irresistibile, buon WE, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  3. Zucchero, sei fantastica ogni giorno di più! Favolosa crema!

    RispondiElimina
  4. l'acqua e le nocciole non possono stare in un pentolino con acqua, perché non ho la gelatiera
    grazie

    RispondiElimina

Se hai lasciato un commento significa che la mia ricetta ti ha colpito....allora mi raccomando provala!!!

Ricevi le mie ricette per e-mail

Qualcosa di me..

La mia foto
Sono una piccola donnina classe 1979, siciliana di nascita amo tantissimo la cucina...il mio sogno è aprire una piccola trattoria ma so bene che lì non sono permessi sbagli e allora intanto faccio pratica nella mia casetta emiliana dove tra farina, uova e zucchero creo i miei piatti...amo moltissimo fare i dolci, ma non tanto mangiarli. Forse un giorno chissà anche io potrò realizzare uno dei miei sogni...del resto non è mai troppo tardi!