lunedì 3 settembre 2012

DIPLOMATICO



Un dolce che nella pasticceria siciliana non può mancare, ma pare che venne chiamato "Diplomatico" perchè una torta simile fu inviata in dono da un diplomatico del ducato di Parma nel 1454 a Francesco Sforza, duca di Milano. Fatta a forma di torta o tagliato a quadrettoni per essere servito a mò di pasticcino monoporzione è sempre una delizia assaggiarne un pezzo perchè coniuga la delicatezza e sofficità del Pan di Spagna con la croccantezza della pasta sfoglia.
Un dolce di facile realizzo e alla portata di tutti a mio avviso.

Vediamo come è fatto!!

Intanto per eseguirlo dovrete procurarvi:

  • 2 dischi o rettangoli di pasta foglia
  • Pan di Spagna ( ecco  QUI ricetta)
  • Crema pasticcera ( ecco  QUI la ricetta fare doppia dose)
  • 80 gr di Alchermes +200 gr di acqua 
  • zucchero al velo
  • cioccolato fuso per decorare
PROCEDIMENTO:

Srotolate la pasta sfoglia e cospargetela con dello zucchero semolato. Fate dei buchini con la forchetta ed infornatela per circa 20 minuti a 170 °C affinchè lo zucchero non si bruci ( questa tecnica impermeabilizza la sfoglia e quando metteremo la crema essa . Cuocete entrambi i dischi con questa tecnica e gli ultimi 10 minuti rigiratela a pancia sotto in modo che la sfoglia sotto possa cuocere.
La pasta sfoglia sicuramente andrà rifilata perchè i dischi sono molto grandi generalmente.
Mettete le sfoglie così cotte da parte a raffreddate e dedicatevi al pan di spagna come da ricetta.
Raffreddatelo e tagliatelo in due parti, anche in tre se vi è venuto alto( la terza parte conservatela perchè non servirà).
Preparate dunque la crema pasticcera, io la chiamo pasticcera ma in realtà è una crema chantilly o crema appunto chiamata diplomatica, lasciate che essa si freddi ben bene in frigo.
Adesso siamo pronti per montare il nostro DIPLOMATICO.
Poggiamo una delle due sfoglia alla base del nostro piatto dal lato dove abbiamo cosparso lo zucchero e con una sac a poche facciamo delle strisce vicine di crema, se la pasta sfoglia è circolare facciamo una chiocciolina dal centro verso l'esterno.
Poggiamo quindi uno strato di pan di spagna e a questo punto lo bagniamo con la miscela di Alchermes e acqua fino all'inzuppo.
Ricopriamo con altra crema, poggiamo l'altro disco di pan di spagna e inzuppiamolo ancora e mettiamo altra crema. 
Per finire copriamo con l'ultimo strato di pasta sfoglia ma questa volta la paste con lo zucchero andrà messa a contatto con la crema.
Il DIPLOMATICO è pronto, cospargiamo di zucchero al velo e poniamo in frigorifero per almeno 3 ore.

5 commenti:

  1. Bravissima!!!! Zucchero, diventi ogni giorno più brava,......sicuramente sarà buonissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Nidale: Grazie Tesoruccio, la prossima volta che ci vediamo dobbiamo fare una ricetta insieme obbligatoriamente. Sono felicissima di averti conosciuta!!!

      Elimina
  2. Ciao!!!!! grazie del commento al mio blog!!!! Ottimo il diplomatico.. nonostante lo ami.. ancora non l'ho mai fatto! Bellissimo il tuo.. Torna a trovarmi .-) buona giornata

    RispondiElimina
  3. ha proprio un bell'aspetto goloso, buon WE, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  4. un aspetto molto goloso!! bravissima

    RispondiElimina

Se hai lasciato un commento significa che la mia ricetta ti ha colpito....allora mi raccomando provala!!!

lunedì 3 settembre 2012

DIPLOMATICO



Un dolce che nella pasticceria siciliana non può mancare, ma pare che venne chiamato "Diplomatico" perchè una torta simile fu inviata in dono da un diplomatico del ducato di Parma nel 1454 a Francesco Sforza, duca di Milano. Fatta a forma di torta o tagliato a quadrettoni per essere servito a mò di pasticcino monoporzione è sempre una delizia assaggiarne un pezzo perchè coniuga la delicatezza e sofficità del Pan di Spagna con la croccantezza della pasta sfoglia.
Un dolce di facile realizzo e alla portata di tutti a mio avviso.

Vediamo come è fatto!!

Intanto per eseguirlo dovrete procurarvi:

  • 2 dischi o rettangoli di pasta foglia
  • Pan di Spagna ( ecco  QUI ricetta)
  • Crema pasticcera ( ecco  QUI la ricetta fare doppia dose)
  • 80 gr di Alchermes +200 gr di acqua 
  • zucchero al velo
  • cioccolato fuso per decorare
PROCEDIMENTO:

Srotolate la pasta sfoglia e cospargetela con dello zucchero semolato. Fate dei buchini con la forchetta ed infornatela per circa 20 minuti a 170 °C affinchè lo zucchero non si bruci ( questa tecnica impermeabilizza la sfoglia e quando metteremo la crema essa . Cuocete entrambi i dischi con questa tecnica e gli ultimi 10 minuti rigiratela a pancia sotto in modo che la sfoglia sotto possa cuocere.
La pasta sfoglia sicuramente andrà rifilata perchè i dischi sono molto grandi generalmente.
Mettete le sfoglie così cotte da parte a raffreddate e dedicatevi al pan di spagna come da ricetta.
Raffreddatelo e tagliatelo in due parti, anche in tre se vi è venuto alto( la terza parte conservatela perchè non servirà).
Preparate dunque la crema pasticcera, io la chiamo pasticcera ma in realtà è una crema chantilly o crema appunto chiamata diplomatica, lasciate che essa si freddi ben bene in frigo.
Adesso siamo pronti per montare il nostro DIPLOMATICO.
Poggiamo una delle due sfoglia alla base del nostro piatto dal lato dove abbiamo cosparso lo zucchero e con una sac a poche facciamo delle strisce vicine di crema, se la pasta sfoglia è circolare facciamo una chiocciolina dal centro verso l'esterno.
Poggiamo quindi uno strato di pan di spagna e a questo punto lo bagniamo con la miscela di Alchermes e acqua fino all'inzuppo.
Ricopriamo con altra crema, poggiamo l'altro disco di pan di spagna e inzuppiamolo ancora e mettiamo altra crema. 
Per finire copriamo con l'ultimo strato di pasta sfoglia ma questa volta la paste con lo zucchero andrà messa a contatto con la crema.
Il DIPLOMATICO è pronto, cospargiamo di zucchero al velo e poniamo in frigorifero per almeno 3 ore.

5 commenti:

  1. Bravissima!!!! Zucchero, diventi ogni giorno più brava,......sicuramente sarà buonissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Nidale: Grazie Tesoruccio, la prossima volta che ci vediamo dobbiamo fare una ricetta insieme obbligatoriamente. Sono felicissima di averti conosciuta!!!

      Elimina
  2. Ciao!!!!! grazie del commento al mio blog!!!! Ottimo il diplomatico.. nonostante lo ami.. ancora non l'ho mai fatto! Bellissimo il tuo.. Torna a trovarmi .-) buona giornata

    RispondiElimina
  3. ha proprio un bell'aspetto goloso, buon WE, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  4. un aspetto molto goloso!! bravissima

    RispondiElimina

Se hai lasciato un commento significa che la mia ricetta ti ha colpito....allora mi raccomando provala!!!

Ricevi le mie ricette per e-mail

Qualcosa di me..

La mia foto
Sono una piccola donnina classe 1979, siciliana di nascita amo tantissimo la cucina...il mio sogno è aprire una piccola trattoria ma so bene che lì non sono permessi sbagli e allora intanto faccio pratica nella mia casetta emiliana dove tra farina, uova e zucchero creo i miei piatti...amo moltissimo fare i dolci, ma non tanto mangiarli. Forse un giorno chissà anche io potrò realizzare uno dei miei sogni...del resto non è mai troppo tardi!