venerdì 2 dicembre 2011

Pan di Spagna


Fare un buon Pan di Spagna è una degna partenza per avere una torta buona, che si scioglie in bocca.
Il Pan di Spagna originale non prevede l'aggiunta del lievito per dolci, ma se non si vuole rischiare si può aggiungerne una bustina.

Come ho già detto il segreto è sbattere le uova con lo zucchero per almeno 15 minuti fino a che il composto
non avrà incorporato tantissima aria  e sopratutto aggiungere la farina in un secondo momento setacciandola e mescolando dal basso verso l'alto per non smontare il composto.

Io mi sono accorta che se mescolo tutto con la frusta il composto è del tipo liquido, invece se monto prima lo zucchero con le uova e poi incorporo la farina l'impasto cambia consistenza risultando  leggermente più denso e quando si andrà a versare nella teglia necessiterà di essere livellato e la cosa più bella è che il vostro Pan di Spagna non avrà la pancia.

Questo che vedete l'ho capovolto subito quando ancora era caldo come da consiglio della mia amica bloggerina Nidalea e il giardino di limoni , in modo che se avesse qualche pancetta essa 
possa appiattirsi.

In conclusione per fare un buon Pan di Spagna ci si deve armare di pazienza, altrimenti non vi verrà mai bene e sopratutto rispettare i tempi....montare montare montare per almeno 15 minuti!


INGREDIENTI:

  • 125 gr fi farina 00 (vanno bene anche 250 gr di farina 00, senza fecola)
  • 125 gr di fecola
  • 250 gr di zucchero
  • 4 uova
  • una bustina di lievito
PROCEDIMENTO:

In una terrina spaccare le uova, aggiungere lo zucchero e iniziare a sbattere fino a che diventa spumoso e si sbianca un pò, dovranno passare all'incirca da 15 ai 20 minuti
Aggiungo le due farine setacciate che ho riunito con il lievito e mescolo dall'alto verso il basso fino al completo assorbimento.
Verso nella tortiera, livello e cuocio a 200 °C forno preriscaldato per 30 minuti.

1 commento:

  1. Grande .......il pandi spagna si fa cosi', senza lievito.....bravissima!!!!!!

    RispondiElimina

Se hai lasciato un commento significa che la mia ricetta ti ha colpito....allora mi raccomando provala!!!

venerdì 2 dicembre 2011

Pan di Spagna


Fare un buon Pan di Spagna è una degna partenza per avere una torta buona, che si scioglie in bocca.
Il Pan di Spagna originale non prevede l'aggiunta del lievito per dolci, ma se non si vuole rischiare si può aggiungerne una bustina.

Come ho già detto il segreto è sbattere le uova con lo zucchero per almeno 15 minuti fino a che il composto
non avrà incorporato tantissima aria  e sopratutto aggiungere la farina in un secondo momento setacciandola e mescolando dal basso verso l'alto per non smontare il composto.

Io mi sono accorta che se mescolo tutto con la frusta il composto è del tipo liquido, invece se monto prima lo zucchero con le uova e poi incorporo la farina l'impasto cambia consistenza risultando  leggermente più denso e quando si andrà a versare nella teglia necessiterà di essere livellato e la cosa più bella è che il vostro Pan di Spagna non avrà la pancia.

Questo che vedete l'ho capovolto subito quando ancora era caldo come da consiglio della mia amica bloggerina Nidalea e il giardino di limoni , in modo che se avesse qualche pancetta essa 
possa appiattirsi.

In conclusione per fare un buon Pan di Spagna ci si deve armare di pazienza, altrimenti non vi verrà mai bene e sopratutto rispettare i tempi....montare montare montare per almeno 15 minuti!


INGREDIENTI:

  • 125 gr fi farina 00 (vanno bene anche 250 gr di farina 00, senza fecola)
  • 125 gr di fecola
  • 250 gr di zucchero
  • 4 uova
  • una bustina di lievito
PROCEDIMENTO:

In una terrina spaccare le uova, aggiungere lo zucchero e iniziare a sbattere fino a che diventa spumoso e si sbianca un pò, dovranno passare all'incirca da 15 ai 20 minuti
Aggiungo le due farine setacciate che ho riunito con il lievito e mescolo dall'alto verso il basso fino al completo assorbimento.
Verso nella tortiera, livello e cuocio a 200 °C forno preriscaldato per 30 minuti.

1 commento:

  1. Grande .......il pandi spagna si fa cosi', senza lievito.....bravissima!!!!!!

    RispondiElimina

Se hai lasciato un commento significa che la mia ricetta ti ha colpito....allora mi raccomando provala!!!

Ricevi le mie ricette per e-mail

Qualcosa di me..

La mia foto
Sono una piccola donnina classe 1979, siciliana di nascita amo tantissimo la cucina...il mio sogno è aprire una piccola trattoria ma so bene che lì non sono permessi sbagli e allora intanto faccio pratica nella mia casetta emiliana dove tra farina, uova e zucchero creo i miei piatti...amo moltissimo fare i dolci, ma non tanto mangiarli. Forse un giorno chissà anche io potrò realizzare uno dei miei sogni...del resto non è mai troppo tardi!