mercoledì 22 febbraio 2012

Cornetti da buffet con farina Rosignoli




Da qualche tempo ho iniziato delle collaborazioni con diverse aziende e devo dire che la cosa mi diverte ed entusiasma, mi aiuta ad accendere la mia creatività e a provare tantissimi prodotti nuovi e di buona qualità che non avevo mai provato. La collaborazione di oggi è con l'azienda  ROSIGNOLI MOLINI  che produce farine di vario tipo per tutti i gusti e per tutti i tipi di ricette e ovviamente vi mostro l'omaggio che mi ha gentilmente inviato:
Veniamo alla ricetta che vi voglio proporre oggi, sono dei cornettini da buffet che si possono preparare anche il giorno prima e metterli in busta chiusa, oppure congelare e semplicemente uscirli la mattina, si scongeleranno e saranno perfetti e pronti per essere farciti.
Per farli ho usato una farina particolare: Farina 00 Dolci e Sfoglie del Molino Rosignoli e poca Farina Manitoba sempre Molino Rosignoli ed il risultato è stato spettacolare!! I cornetti hanno tenuto la forma e l'interno è risultato soffice e ben alveolato, se questo tipo di farina è ottima per i dolci allora perchè non provare a farci il pane?? Comunque la qualità non si discute, e quando farete un pane, un dolce o qualsiasi altra cosa con una farina di qualità come questa la riuscita sarà garantita! Dopo le mie considerazioni vi lascio finalmente alla ricetta e mi raccomando provatela, nessuno potrà credere che questi cornetti li avete fatti con le vostre manine.




INGREDIENTI:

PROCEDIMENTO:
Formare una fontana e aggiungere il lievito che andrà stemperato con il latte e l'acqua fino al completo scioglimento. Io aggiungo anche il sale e lo zucchero e l'olio di semi ( metto questo olio perchè non mi piace sentire il sapore robusto di quello extravergine, ma potete sostituirlo tranquillamente a secondo del vostro gusto), inizio a mescolare tutti gli ingredienti fino a formare un impasto liscio ed omogeneo .Un consiglio che vi dò è quello di impastare tutti gli ingredienti e far riposare l'impasto per 10 minuti vedrete che sarà più lavorabile e si liscerà con più rapidità.
A questo punto lo metterete a lievitare fino al raddoppio in un luogo caldo, ci vorrà circa 1 ora e mezza ma dipenderà molto dai gradi che avrete.

Dopo la prima lievitazione dividiamo l'impasto in due parti uguali e iniziamo a stenderne uno cercando di tenere sempre la forma circolare.
Con un rotellina per pizza tagliate in 4 il cerchio poi in 8 e dividete ancora in 16 triangolini ricavando così dei triangoli dai 25 ai 30 gr.

Tirate il triangolo come per allungarlo e arrotolatelo su se stesso formando un cornetto, che spennelleremo di latte e passeremo sui semi di sesamo o di papavero.
Se non li avete i semi potete ometterli, il risultato sarà ottimo lo stesso.
PRIMA DELLA 2a LIEVITAZIONE


Con l'altro pezzo di impasto ho diviso solo in otto e formato i cornetti, quindi avranno la dimensione di un panino.



Mettete i cornetti a lievitare, dovranno raddoppiare il loro volume solo allora potranno essere infornati a forno caldo C° 180 x 20 minuti circa o comunque fino a colorazione. 
DOPO LA 2a LIEVITAZIONE


Io li giro a pancia in giù per far colorare bene il suolo.



16 commenti:

  1. gnam deliziosi!! dicono "mangiami mangiami"! complimenti per la collaborazione!!

    RispondiElimina
  2. COMPLIMENTI!!! Un risultato davvero ottimo!!!!
    Un bacione Flo!!!!!Buona giornata

    RispondiElimina
  3. ma sono deliziosi,me l'immagino gia farciti e che fame complimenti sono buonissimi ciao :)

    RispondiElimina
  4. davvero una panificatrice con i fiocchi ho solo per il momento guardato qualche ricetta ..ma ho capito già che sei bravissima

    RispondiElimina
  5. Mamma mia che buoni!!!!! Anche a me piace farli, non stancano mai!

    RispondiElimina
  6. Buonasera cara. :)
    Ma cosa vedono i miei occhi!? Sono perfetti davvero, io adoro questo genere di prodotti da lievitazione e tu sei stata bravissima. Complimenti anche per le collaborazioni, Molino Rosignoli fa farine ottime, io adoro quella per pasta e gnocchi, da quando la uso la pasta fatta in casa è molto più buona. Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Noo, non posso lasciarmi scappare questa ricetta, la stampo subito, chissà che profumo di pane ci sarà ogni giorno a casa tua...
    Sei una fornaia con i fiocchi!!!

    RispondiElimina
  8. mamma mia che perfezione e che bontà questi cornetti! poi adoro tanto il sesamo!
    bravissima

    RispondiElimina
  9. Grazie per i commenti...fare il pane mi soddisfa tantissimo!!!
    @Stella: Il forno io ce l'ho statico e devo dire che devo abbassare un pò tipo max 175, ma in forni ventilati cuoci tranquillamente ai gradi che ti dice la ricetta perchè la cottura sarà + dolce. Quindi se il tuo forno ha tutte e due le funzioni scegli il ventilato.
    Buona panificazione!

    RispondiElimina
  10. ma sono uno spettacolo,fantastici,meglio di quelli del fornaio,copioooooooooooooooooooooooooooooooooo!

    RispondiElimina
  11. Che spettacolo, sono perfetti davvero!!!
    io ho provati a farli per il mio compleanno e ho avuto problemi con i triangoli E SONO VENUTI BRUTTINI...
    PRENDO SPUNTO DAI TUOI!!

    RispondiElimina
  12. Ciao Flò! Ma sai che non ti ho riconosciuta...hai cambiato la foto a anche il vestito del blog...complimenti per entrambe le cose e anche per questi spettacolari cornetti! Scusa, ultimamente non sono molto presente sul blogger ...ho dei impegni e allora faccio praticamente mordi-fuggi e non ho registrato il cambiamento! Ciao, a presto e buon weekend!

    RispondiElimina
  13. ciao flo ti volevo chiedere se al posto del lievito di birra si può mettere il lievito naturale fatto in casa , e se si può fare,ma credo di si, qual'è la dose giusta per la tua ricetta? (10 gr di lievito di birra a quanto equivale in gr per il lievito naturale?) . Potrei calcolarlo ,lo so fare , ma vorrei una conferma da te se lo sai!saluti e grazie !

    RispondiElimina
  14. Complimentiiiiiii bravaaa sia per le ricette sia per le foto!! Passa anche da Noi e seguici noi siamo già tue followers :-D

    RispondiElimina

Se hai lasciato un commento significa che la mia ricetta ti ha colpito....allora mi raccomando provala!!!

mercoledì 22 febbraio 2012

Cornetti da buffet con farina Rosignoli




Da qualche tempo ho iniziato delle collaborazioni con diverse aziende e devo dire che la cosa mi diverte ed entusiasma, mi aiuta ad accendere la mia creatività e a provare tantissimi prodotti nuovi e di buona qualità che non avevo mai provato. La collaborazione di oggi è con l'azienda  ROSIGNOLI MOLINI  che produce farine di vario tipo per tutti i gusti e per tutti i tipi di ricette e ovviamente vi mostro l'omaggio che mi ha gentilmente inviato:
Veniamo alla ricetta che vi voglio proporre oggi, sono dei cornettini da buffet che si possono preparare anche il giorno prima e metterli in busta chiusa, oppure congelare e semplicemente uscirli la mattina, si scongeleranno e saranno perfetti e pronti per essere farciti.
Per farli ho usato una farina particolare: Farina 00 Dolci e Sfoglie del Molino Rosignoli e poca Farina Manitoba sempre Molino Rosignoli ed il risultato è stato spettacolare!! I cornetti hanno tenuto la forma e l'interno è risultato soffice e ben alveolato, se questo tipo di farina è ottima per i dolci allora perchè non provare a farci il pane?? Comunque la qualità non si discute, e quando farete un pane, un dolce o qualsiasi altra cosa con una farina di qualità come questa la riuscita sarà garantita! Dopo le mie considerazioni vi lascio finalmente alla ricetta e mi raccomando provatela, nessuno potrà credere che questi cornetti li avete fatti con le vostre manine.




INGREDIENTI:

PROCEDIMENTO:
Formare una fontana e aggiungere il lievito che andrà stemperato con il latte e l'acqua fino al completo scioglimento. Io aggiungo anche il sale e lo zucchero e l'olio di semi ( metto questo olio perchè non mi piace sentire il sapore robusto di quello extravergine, ma potete sostituirlo tranquillamente a secondo del vostro gusto), inizio a mescolare tutti gli ingredienti fino a formare un impasto liscio ed omogeneo .Un consiglio che vi dò è quello di impastare tutti gli ingredienti e far riposare l'impasto per 10 minuti vedrete che sarà più lavorabile e si liscerà con più rapidità.
A questo punto lo metterete a lievitare fino al raddoppio in un luogo caldo, ci vorrà circa 1 ora e mezza ma dipenderà molto dai gradi che avrete.

Dopo la prima lievitazione dividiamo l'impasto in due parti uguali e iniziamo a stenderne uno cercando di tenere sempre la forma circolare.
Con un rotellina per pizza tagliate in 4 il cerchio poi in 8 e dividete ancora in 16 triangolini ricavando così dei triangoli dai 25 ai 30 gr.

Tirate il triangolo come per allungarlo e arrotolatelo su se stesso formando un cornetto, che spennelleremo di latte e passeremo sui semi di sesamo o di papavero.
Se non li avete i semi potete ometterli, il risultato sarà ottimo lo stesso.
PRIMA DELLA 2a LIEVITAZIONE


Con l'altro pezzo di impasto ho diviso solo in otto e formato i cornetti, quindi avranno la dimensione di un panino.



Mettete i cornetti a lievitare, dovranno raddoppiare il loro volume solo allora potranno essere infornati a forno caldo C° 180 x 20 minuti circa o comunque fino a colorazione. 
DOPO LA 2a LIEVITAZIONE


Io li giro a pancia in giù per far colorare bene il suolo.



16 commenti:

  1. gnam deliziosi!! dicono "mangiami mangiami"! complimenti per la collaborazione!!

    RispondiElimina
  2. COMPLIMENTI!!! Un risultato davvero ottimo!!!!
    Un bacione Flo!!!!!Buona giornata

    RispondiElimina
  3. ma sono deliziosi,me l'immagino gia farciti e che fame complimenti sono buonissimi ciao :)

    RispondiElimina
  4. davvero una panificatrice con i fiocchi ho solo per il momento guardato qualche ricetta ..ma ho capito già che sei bravissima

    RispondiElimina
  5. Mamma mia che buoni!!!!! Anche a me piace farli, non stancano mai!

    RispondiElimina
  6. Buonasera cara. :)
    Ma cosa vedono i miei occhi!? Sono perfetti davvero, io adoro questo genere di prodotti da lievitazione e tu sei stata bravissima. Complimenti anche per le collaborazioni, Molino Rosignoli fa farine ottime, io adoro quella per pasta e gnocchi, da quando la uso la pasta fatta in casa è molto più buona. Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Noo, non posso lasciarmi scappare questa ricetta, la stampo subito, chissà che profumo di pane ci sarà ogni giorno a casa tua...
    Sei una fornaia con i fiocchi!!!

    RispondiElimina
  8. mamma mia che perfezione e che bontà questi cornetti! poi adoro tanto il sesamo!
    bravissima

    RispondiElimina
  9. Grazie per i commenti...fare il pane mi soddisfa tantissimo!!!
    @Stella: Il forno io ce l'ho statico e devo dire che devo abbassare un pò tipo max 175, ma in forni ventilati cuoci tranquillamente ai gradi che ti dice la ricetta perchè la cottura sarà + dolce. Quindi se il tuo forno ha tutte e due le funzioni scegli il ventilato.
    Buona panificazione!

    RispondiElimina
  10. ma sono uno spettacolo,fantastici,meglio di quelli del fornaio,copioooooooooooooooooooooooooooooooooo!

    RispondiElimina
  11. Che spettacolo, sono perfetti davvero!!!
    io ho provati a farli per il mio compleanno e ho avuto problemi con i triangoli E SONO VENUTI BRUTTINI...
    PRENDO SPUNTO DAI TUOI!!

    RispondiElimina
  12. Ciao Flò! Ma sai che non ti ho riconosciuta...hai cambiato la foto a anche il vestito del blog...complimenti per entrambe le cose e anche per questi spettacolari cornetti! Scusa, ultimamente non sono molto presente sul blogger ...ho dei impegni e allora faccio praticamente mordi-fuggi e non ho registrato il cambiamento! Ciao, a presto e buon weekend!

    RispondiElimina
  13. ciao flo ti volevo chiedere se al posto del lievito di birra si può mettere il lievito naturale fatto in casa , e se si può fare,ma credo di si, qual'è la dose giusta per la tua ricetta? (10 gr di lievito di birra a quanto equivale in gr per il lievito naturale?) . Potrei calcolarlo ,lo so fare , ma vorrei una conferma da te se lo sai!saluti e grazie !

    RispondiElimina
  14. Complimentiiiiiii bravaaa sia per le ricette sia per le foto!! Passa anche da Noi e seguici noi siamo già tue followers :-D

    RispondiElimina

Se hai lasciato un commento significa che la mia ricetta ti ha colpito....allora mi raccomando provala!!!

Ricevi le mie ricette per e-mail

Qualcosa di me..

La mia foto
Sono una piccola donnina classe 1979, siciliana di nascita amo tantissimo la cucina...il mio sogno è aprire una piccola trattoria ma so bene che lì non sono permessi sbagli e allora intanto faccio pratica nella mia casetta emiliana dove tra farina, uova e zucchero creo i miei piatti...amo moltissimo fare i dolci, ma non tanto mangiarli. Forse un giorno chissà anche io potrò realizzare uno dei miei sogni...del resto non è mai troppo tardi!