mercoledì 8 febbraio 2012

Panini all'olio sofficissimi

Questa sera ho voluto riprovare una ricetta che mi entusiasma sempre tantissimo, perchè è raro che questi panini non mi riescano devo avere qualcosa che non va!
Io adoro panificare, forse nella mia vita precedente ero una fornaia, che ne so...ma i lievitati hanno un fascino e danno una soddisfazione che nessuna altra cosa mi da.
Sono sempre in cerca di pane e panini da sperimentare, tutto ciò che si fa con il lievito di birra io lo voglio provare...mi sono anche documentata sulle diverse farine, sui vari lieviti ect...ect..
La mia esistenza prima di capirci qualcosa era fatta di farina 00 e farina di grano duro, una per i dolci e l'altra per il pane...in sicilia non si fa altro che usare la farina di grano duro per fare ogni cosa, anche i dolci ed io non oso contraddire le vecchiette che mi tirerebbero qualcosa dietro.
Una delle scoperte di qualche anno fa è stata la farina manitoba che voi tutti conoscerete ma che per me era veramente una roba mai sentita prima.
Ne ho fatti esperimenti a non finire e ne ho buttati di impasti, ma la mia perseveranza mi ha portato ad affinare il mio fiuto e così oggi posso dire che sforno discrete forme di pane e vi voglio far conoscere una ricetta che mi ha aperto un mondo fantastico che piace a tutti...il mondo dei panini all'olio.
E' una ricetta che ho copiato qualche anno fa da internet, ma non mi dite dove l'ho presa perchè non lo so.
Non mi sarei mai aspettata di aprire un blog di cucina e così tutte le ricette che ho sono una raccolta di anni di navigazione. Oggi parlavo di questo con una amica food blogger, mi diceva che molte ricette da lei postate le ritrova in altri blog copiate interamente e non credo sia una cosa molto corretta.
Io ho la mania di cambiare sempre qualcosa alle ricette, mi piace personalizzarle...ma a parte questo potrebbe succedere che io posti una ricetta di qualcun altro, sicuramente citerei la fonte e se non ricordo dove l'ho presa almeno cercherei di scrivere a parole mie il procedimento.
Vabbè, non volevo creare una polemica......volevo soltanto lasciarvi una ricetta strepitosa che vi assicuro vi darà grandissime soddisfazioni e credetemi quando vi dico che gli altri non ci credono che li ho fatti io questi panini usando tra l'altro una farina di buona qualità che da sempre risultati ottimi la Farina Manitoba del MOLINO CHIAVAZZA!!!
Mamma mia quanto ho parlato stasera, sarà che sono chiusa da 3 giorni in casa, mio marito dice di uscire solo per necessità perchè c'è il ghiaccio in strada!







Questa è un'infornata di qualche giorno dopo, più li farete e meglio vi verranno!! Guardate:








Ingredienti:

  • 500 gr farina Manitoba ( MOLINO CHIAVAZZA )
  • 100 gr farina 00
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 1 uovo intero
  • 290 gr latte
  • 50 gr olio di semi
  • 15 gr zucchero
  • 15 gr sale

    Per spennellare e decorare:
    latte
    semi di sesamo
    semi di papavero
    semi di zucca

Procedimento:


Procedete come un normale impasto e appena ha raggiunto la giusta consistenza riponetelo, coperto da pellicola, a lievitare per 1 ora abbondante. 
Concluso questo passaggio prendete dei pezzi d'impasto  di circa 50 gr e fate delle palline o le forme che preferite, io ad esempio ho fatto una treccia, delle chioccioline e dei filoncini che poi ho annodato, spennellatele di latte o acqua e giratele nel sesamo, mettetele a lievitare per altri 40/45 minuti in forno spento con luce accesa, dovranno essere raddoppiati, mi raccomando di metterli distanti.

10 minuti prima della fine della lievitazione accendete il forno, e fate scaldare alla temperatura di 180°C.
Quando sono pronti infornateli e fateli cuocere per circa 20 minuti o comunque fino a colorazione, se il suolo dei vostri panini è rimasto bianco girateli a testa sotto
per altri 5 minuti.

Ecco riposti in un sacchetto pronti per essere surgelati
basta tirarli fuori una mezz'ora prima di mangiarli e saranno perfetti come appena sformati, o potete metterli in forno caldo per farli riprendere, in questo caso saranno croccanti....volevo dirvi che il realtà non sono così colorati come nella foto, ma purtroppo il flash evidenzia i colori...!

Ecco ripieni di Wurstell  Ketchup e Maionese....

Potete se volete prepararli la sera prima per un buffet o aperitivo nulla vi vieta di farli mignon di 20 gr ciascuno o cmq grandi quanto una noce......lievitando diventeranno della misura perfetta come questi grandi quando una scatoletta di Simmenthal da 90 gr.




P.S.Sostituendo  l'olio con il burro farete degli ottimi panini al burro.



Con questa ricetta partecipo al contest:

A PIEDI NUDI NEL PARCO "Dolce e Salato"

La seguente ricette la trovate anche al seguente link essendo una ricetta già da me proposta: http://capricciosaepasticcionaincucina.blogspot.com/2011/09/panini-allolio-spettacolariiiiiiiiii.html

Partecipo anche al contest
RIMETTIAMOLE IN PENTOLE di Olio e Aceto


28 commenti:

  1. uhh se si vede che sono soffici.. eccome!! brava baci!!

    RispondiElimina
  2. Sono senza parole... sei bravissima!!!
    Sai che mi è venuta l'acquolina in bocca solo a guardare le immagini!

    RispondiElimina
  3. ma son fantastici!!li proverò presto complimenti!!!ciaoo buona serata

    RispondiElimina
  4. Ma si!!!! anche secondo me in passato sei stata una brava e bellissima fornaia molto conosciuta e famosa e queste creazioni lo dimostrano!!!!!
    Complimenti!!!!

    RispondiElimina
  5. Meravigliosi Flò, complimenti cara!!!!

    RispondiElimina
  6. Certo che la tua ricetta mi ha colpito e...certo che la proverò! squisiti squisiti i tuoi panini! bellissimi veramente! brava Flò!! un bacione! ps: hai cambiato grafica del blog? bellissimo!!!

    RispondiElimina
  7. Sai una cosa Flò??? Stamattina mi sono alzata con una voglia di fare un po' di pane con le mie manine... Giuro che non sto dicendo una bugia!!! Ho trovato un tuo mess sotto la mia ricettina. Naturalmente vado sempre a visitare chi mi fa visita. E che ti trovo??? Questo splendido pane il cui profumo arriva fino qua!!!
    Il fatto che uno prenda ricette da altri blog o in rete non vuol dire niente! L'essenziale è dirlo. Poi è ovvio... anche io ho un archivio pieno di ricette raccolte negli anni... E di chi sono??? Boh. Se lo so, cito la fonte perché mi piace provare le ricette degli altri e nominarli non solo perché è GIUSTO ma anche perché penso faccia piacere che una ricetta sia piaciuta e rifatta da un altro! Se non lo so... lo dico e se qualcuno si riconosce, bene! Me lo faccia sapere e io lo aggiungo alla ricetta... Avrò un amico in più!!! Madonna... so logorroica stamattina!!! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  8. Meravigliosiiii... grazie per la partecipazione al contest, in bocca al lupo e......... oggi li faccio!!!!GRAZIEEEE

    RispondiElimina
  9. Secondo me eri una fornaia!!! più li guardo più li vedo perfetti

    RispondiElimina
  10. Grazie per i vostri commenti, provateli che sono davvero speciali...e incrociamo le dite per il contest!!

    RispondiElimina
  11. Ma cara Flò, sono una meraviglia! Come faccio a diventare una tua follower? Non vedo il pulsantino di blogger "Segui"! :*

    RispondiElimina
  12. favolosiiiiiiiiii, si vede che sono morbidi e gustosi!
    Baci
    Elisa

    RispondiElimina
  13. Li ho fatti!!!! sono fantastici.. appena ho 2 minuti posto la ricetta nel mio blog, ovviamente dico che è tua !!!...p.s. non ricevo risposte se mi scrivi da quì.. :(

    RispondiElimina
  14. ciao flò!!
    grazie mille per la visita che ricambio molto volentieri!
    anche io faccio i panini al latte ma un po' diversi,voglio provare anche i tuoi!
    un abbraccio
    carla

    RispondiElimina
  15. Ma sono stupendi! Era da un po' che cercavo una ricetta che li rendesse morbidi morbidi! La segno :-D grazie! buon fine settimana!

    RispondiElimina
  16. Complimenti, ti sono venuti benissimo... e grazie per la visita! Ti metto nel mio blogroll...

    RispondiElimina
  17. Ma che buonii! Ti sono venuti perfetti, e la foto rende benissimo l'idea di quanto siano soffici questi panini! Una meraviglia!

    RispondiElimina
  18. Ma ciaooo...innanzi tutto grazie x essere passata dalle mie parti e soprattutto grazie infinite x i bei complimenti...maanche tu non scherzi affatto...vedo che sei un'appassionata nel fare il pane...e ti riesce anche molto bene...anche io mi diletto molto...anche se a pane faccio quasi sempre e solo un tipo,ormai piace e a meno che mi alzo con la voglia di nuove sperimentazioni..e capita abbastanza spesso,accontento quello che a casa mi viene richiesto...ho letto il tuo post della prima collaborazione con una ditta..e sono d'accordo con quello che dici,io non so di cosa si tratta sinceramente,anzi se me ne vorrai parlare te ne sarò grata,sono curiosa ;), però penso sia una cosa carina provare prodotti nuovi e sono convintissima come dici tu che queste ditte abbiano tutte cose di ottima qualità...e poi il bello è proprio crearci qualcosa di nuovo sopra!!!!! scusa le chiacchiere...tutto questo si poteva riassumere semplicemente facendoti i COMPLIMENTI x un bellissimo blog...ma oggi sono di chiacchiera!!! :) Spero che il terremoto e la neve di questi giorni non ti stiano procurando troppi problemi...ti auguro una buona giornata!!!!

    RispondiElimina
  19. Complimenti! Davvero sembra già di sentire la fragranza dei panini caldi anche da qui... Devo senza dubbio provare a farli, sperando che riescano altrettanto bene! Ultimamente ho un po' abbandonato il lievito di birra, mi sono lasciato trascinare nella schiavitù del lievito madre...

    RispondiElimina
  20. oggi mi sembra di entrare in un meraviglioso panificio...anzi meglio di un panificio!!! Solo a vederli questi deliziosi panini...vien voglia di prenderne qualcuno!
    Poi l'idea del frezeer...ottima!
    Bacioni

    RispondiElimina
  21. Brava Flò, questi panini sono uno spettacolo.
    Baci
    L.

    RispondiElimina
  22. Che belli questi panini...in questo momento ne mangerei volentieri qualcuno magari con un pò di nutellotta :D
    mi unisco volentieri ai tuoi lettori ciao e buon weekend !!

    RispondiElimina
  23. grazie per aver partecipato al mio contest.

    RispondiElimina
  24. Ciao Flo' che belli che sono questi panini al latte...mi piacerebbe aver tanto tempo per poter fare alcune ricette interessanti che ho trovato qui....questa però proverò a farla prima delle altre!
    Un bacio!!!

    RispondiElimina
  25. Ciao sono Stella, ho sempre il solito dubbio: il forno deve essere ventilato o statico?

    RispondiElimina
  26. ciao, complimenti per i tuoi panini! vorrei provarli con il lievito madre, ma non sò in che quantità!Potresti aiutarmi???Francy.

    RispondiElimina
  27. 100 gr di farina e 1 cubetto di lievito.....mmmhhh devi esser proprio una persone simpatica visto che nessuno osa dire che il rapporto è oltremodo sproporzionato! Vorrei vedere che ti vengono morbidi i panini!!!! Con tutto quel lievito si gonfierebbe pure....boh....tutto!! Comunque belli!! Giulia

    RispondiElimina

Se hai lasciato un commento significa che la mia ricetta ti ha colpito....allora mi raccomando provala!!!

mercoledì 8 febbraio 2012

Panini all'olio sofficissimi

Questa sera ho voluto riprovare una ricetta che mi entusiasma sempre tantissimo, perchè è raro che questi panini non mi riescano devo avere qualcosa che non va!
Io adoro panificare, forse nella mia vita precedente ero una fornaia, che ne so...ma i lievitati hanno un fascino e danno una soddisfazione che nessuna altra cosa mi da.
Sono sempre in cerca di pane e panini da sperimentare, tutto ciò che si fa con il lievito di birra io lo voglio provare...mi sono anche documentata sulle diverse farine, sui vari lieviti ect...ect..
La mia esistenza prima di capirci qualcosa era fatta di farina 00 e farina di grano duro, una per i dolci e l'altra per il pane...in sicilia non si fa altro che usare la farina di grano duro per fare ogni cosa, anche i dolci ed io non oso contraddire le vecchiette che mi tirerebbero qualcosa dietro.
Una delle scoperte di qualche anno fa è stata la farina manitoba che voi tutti conoscerete ma che per me era veramente una roba mai sentita prima.
Ne ho fatti esperimenti a non finire e ne ho buttati di impasti, ma la mia perseveranza mi ha portato ad affinare il mio fiuto e così oggi posso dire che sforno discrete forme di pane e vi voglio far conoscere una ricetta che mi ha aperto un mondo fantastico che piace a tutti...il mondo dei panini all'olio.
E' una ricetta che ho copiato qualche anno fa da internet, ma non mi dite dove l'ho presa perchè non lo so.
Non mi sarei mai aspettata di aprire un blog di cucina e così tutte le ricette che ho sono una raccolta di anni di navigazione. Oggi parlavo di questo con una amica food blogger, mi diceva che molte ricette da lei postate le ritrova in altri blog copiate interamente e non credo sia una cosa molto corretta.
Io ho la mania di cambiare sempre qualcosa alle ricette, mi piace personalizzarle...ma a parte questo potrebbe succedere che io posti una ricetta di qualcun altro, sicuramente citerei la fonte e se non ricordo dove l'ho presa almeno cercherei di scrivere a parole mie il procedimento.
Vabbè, non volevo creare una polemica......volevo soltanto lasciarvi una ricetta strepitosa che vi assicuro vi darà grandissime soddisfazioni e credetemi quando vi dico che gli altri non ci credono che li ho fatti io questi panini usando tra l'altro una farina di buona qualità che da sempre risultati ottimi la Farina Manitoba del MOLINO CHIAVAZZA!!!
Mamma mia quanto ho parlato stasera, sarà che sono chiusa da 3 giorni in casa, mio marito dice di uscire solo per necessità perchè c'è il ghiaccio in strada!







Questa è un'infornata di qualche giorno dopo, più li farete e meglio vi verranno!! Guardate:








Ingredienti:

  • 500 gr farina Manitoba ( MOLINO CHIAVAZZA )
  • 100 gr farina 00
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 1 uovo intero
  • 290 gr latte
  • 50 gr olio di semi
  • 15 gr zucchero
  • 15 gr sale

    Per spennellare e decorare:
    latte
    semi di sesamo
    semi di papavero
    semi di zucca

Procedimento:


Procedete come un normale impasto e appena ha raggiunto la giusta consistenza riponetelo, coperto da pellicola, a lievitare per 1 ora abbondante. 
Concluso questo passaggio prendete dei pezzi d'impasto  di circa 50 gr e fate delle palline o le forme che preferite, io ad esempio ho fatto una treccia, delle chioccioline e dei filoncini che poi ho annodato, spennellatele di latte o acqua e giratele nel sesamo, mettetele a lievitare per altri 40/45 minuti in forno spento con luce accesa, dovranno essere raddoppiati, mi raccomando di metterli distanti.

10 minuti prima della fine della lievitazione accendete il forno, e fate scaldare alla temperatura di 180°C.
Quando sono pronti infornateli e fateli cuocere per circa 20 minuti o comunque fino a colorazione, se il suolo dei vostri panini è rimasto bianco girateli a testa sotto
per altri 5 minuti.

Ecco riposti in un sacchetto pronti per essere surgelati
basta tirarli fuori una mezz'ora prima di mangiarli e saranno perfetti come appena sformati, o potete metterli in forno caldo per farli riprendere, in questo caso saranno croccanti....volevo dirvi che il realtà non sono così colorati come nella foto, ma purtroppo il flash evidenzia i colori...!

Ecco ripieni di Wurstell  Ketchup e Maionese....

Potete se volete prepararli la sera prima per un buffet o aperitivo nulla vi vieta di farli mignon di 20 gr ciascuno o cmq grandi quanto una noce......lievitando diventeranno della misura perfetta come questi grandi quando una scatoletta di Simmenthal da 90 gr.




P.S.Sostituendo  l'olio con il burro farete degli ottimi panini al burro.



Con questa ricetta partecipo al contest:

A PIEDI NUDI NEL PARCO "Dolce e Salato"

La seguente ricette la trovate anche al seguente link essendo una ricetta già da me proposta: http://capricciosaepasticcionaincucina.blogspot.com/2011/09/panini-allolio-spettacolariiiiiiiiii.html

Partecipo anche al contest
RIMETTIAMOLE IN PENTOLE di Olio e Aceto


28 commenti:

  1. uhh se si vede che sono soffici.. eccome!! brava baci!!

    RispondiElimina
  2. Sono senza parole... sei bravissima!!!
    Sai che mi è venuta l'acquolina in bocca solo a guardare le immagini!

    RispondiElimina
  3. ma son fantastici!!li proverò presto complimenti!!!ciaoo buona serata

    RispondiElimina
  4. Ma si!!!! anche secondo me in passato sei stata una brava e bellissima fornaia molto conosciuta e famosa e queste creazioni lo dimostrano!!!!!
    Complimenti!!!!

    RispondiElimina
  5. Meravigliosi Flò, complimenti cara!!!!

    RispondiElimina
  6. Certo che la tua ricetta mi ha colpito e...certo che la proverò! squisiti squisiti i tuoi panini! bellissimi veramente! brava Flò!! un bacione! ps: hai cambiato grafica del blog? bellissimo!!!

    RispondiElimina
  7. Sai una cosa Flò??? Stamattina mi sono alzata con una voglia di fare un po' di pane con le mie manine... Giuro che non sto dicendo una bugia!!! Ho trovato un tuo mess sotto la mia ricettina. Naturalmente vado sempre a visitare chi mi fa visita. E che ti trovo??? Questo splendido pane il cui profumo arriva fino qua!!!
    Il fatto che uno prenda ricette da altri blog o in rete non vuol dire niente! L'essenziale è dirlo. Poi è ovvio... anche io ho un archivio pieno di ricette raccolte negli anni... E di chi sono??? Boh. Se lo so, cito la fonte perché mi piace provare le ricette degli altri e nominarli non solo perché è GIUSTO ma anche perché penso faccia piacere che una ricetta sia piaciuta e rifatta da un altro! Se non lo so... lo dico e se qualcuno si riconosce, bene! Me lo faccia sapere e io lo aggiungo alla ricetta... Avrò un amico in più!!! Madonna... so logorroica stamattina!!! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  8. Meravigliosiiii... grazie per la partecipazione al contest, in bocca al lupo e......... oggi li faccio!!!!GRAZIEEEE

    RispondiElimina
  9. Secondo me eri una fornaia!!! più li guardo più li vedo perfetti

    RispondiElimina
  10. Grazie per i vostri commenti, provateli che sono davvero speciali...e incrociamo le dite per il contest!!

    RispondiElimina
  11. Ma cara Flò, sono una meraviglia! Come faccio a diventare una tua follower? Non vedo il pulsantino di blogger "Segui"! :*

    RispondiElimina
  12. favolosiiiiiiiiii, si vede che sono morbidi e gustosi!
    Baci
    Elisa

    RispondiElimina
  13. Li ho fatti!!!! sono fantastici.. appena ho 2 minuti posto la ricetta nel mio blog, ovviamente dico che è tua !!!...p.s. non ricevo risposte se mi scrivi da quì.. :(

    RispondiElimina
  14. ciao flò!!
    grazie mille per la visita che ricambio molto volentieri!
    anche io faccio i panini al latte ma un po' diversi,voglio provare anche i tuoi!
    un abbraccio
    carla

    RispondiElimina
  15. Ma sono stupendi! Era da un po' che cercavo una ricetta che li rendesse morbidi morbidi! La segno :-D grazie! buon fine settimana!

    RispondiElimina
  16. Complimenti, ti sono venuti benissimo... e grazie per la visita! Ti metto nel mio blogroll...

    RispondiElimina
  17. Ma che buonii! Ti sono venuti perfetti, e la foto rende benissimo l'idea di quanto siano soffici questi panini! Una meraviglia!

    RispondiElimina
  18. Ma ciaooo...innanzi tutto grazie x essere passata dalle mie parti e soprattutto grazie infinite x i bei complimenti...maanche tu non scherzi affatto...vedo che sei un'appassionata nel fare il pane...e ti riesce anche molto bene...anche io mi diletto molto...anche se a pane faccio quasi sempre e solo un tipo,ormai piace e a meno che mi alzo con la voglia di nuove sperimentazioni..e capita abbastanza spesso,accontento quello che a casa mi viene richiesto...ho letto il tuo post della prima collaborazione con una ditta..e sono d'accordo con quello che dici,io non so di cosa si tratta sinceramente,anzi se me ne vorrai parlare te ne sarò grata,sono curiosa ;), però penso sia una cosa carina provare prodotti nuovi e sono convintissima come dici tu che queste ditte abbiano tutte cose di ottima qualità...e poi il bello è proprio crearci qualcosa di nuovo sopra!!!!! scusa le chiacchiere...tutto questo si poteva riassumere semplicemente facendoti i COMPLIMENTI x un bellissimo blog...ma oggi sono di chiacchiera!!! :) Spero che il terremoto e la neve di questi giorni non ti stiano procurando troppi problemi...ti auguro una buona giornata!!!!

    RispondiElimina
  19. Complimenti! Davvero sembra già di sentire la fragranza dei panini caldi anche da qui... Devo senza dubbio provare a farli, sperando che riescano altrettanto bene! Ultimamente ho un po' abbandonato il lievito di birra, mi sono lasciato trascinare nella schiavitù del lievito madre...

    RispondiElimina
  20. oggi mi sembra di entrare in un meraviglioso panificio...anzi meglio di un panificio!!! Solo a vederli questi deliziosi panini...vien voglia di prenderne qualcuno!
    Poi l'idea del frezeer...ottima!
    Bacioni

    RispondiElimina
  21. Brava Flò, questi panini sono uno spettacolo.
    Baci
    L.

    RispondiElimina
  22. Che belli questi panini...in questo momento ne mangerei volentieri qualcuno magari con un pò di nutellotta :D
    mi unisco volentieri ai tuoi lettori ciao e buon weekend !!

    RispondiElimina
  23. grazie per aver partecipato al mio contest.

    RispondiElimina
  24. Ciao Flo' che belli che sono questi panini al latte...mi piacerebbe aver tanto tempo per poter fare alcune ricette interessanti che ho trovato qui....questa però proverò a farla prima delle altre!
    Un bacio!!!

    RispondiElimina
  25. Ciao sono Stella, ho sempre il solito dubbio: il forno deve essere ventilato o statico?

    RispondiElimina
  26. ciao, complimenti per i tuoi panini! vorrei provarli con il lievito madre, ma non sò in che quantità!Potresti aiutarmi???Francy.

    RispondiElimina
  27. 100 gr di farina e 1 cubetto di lievito.....mmmhhh devi esser proprio una persone simpatica visto che nessuno osa dire che il rapporto è oltremodo sproporzionato! Vorrei vedere che ti vengono morbidi i panini!!!! Con tutto quel lievito si gonfierebbe pure....boh....tutto!! Comunque belli!! Giulia

    RispondiElimina

Se hai lasciato un commento significa che la mia ricetta ti ha colpito....allora mi raccomando provala!!!

Ricevi le mie ricette per e-mail

Qualcosa di me..

La mia foto
Sono una piccola donnina classe 1979, siciliana di nascita amo tantissimo la cucina...il mio sogno è aprire una piccola trattoria ma so bene che lì non sono permessi sbagli e allora intanto faccio pratica nella mia casetta emiliana dove tra farina, uova e zucchero creo i miei piatti...amo moltissimo fare i dolci, ma non tanto mangiarli. Forse un giorno chissà anche io potrò realizzare uno dei miei sogni...del resto non è mai troppo tardi!